Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Elezioni comunali, centrosinistra vince al primo turno a Bologna, Napoli e Milano. Roma e Torino al ballottaggio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sala a Milano, Lepore a Bologna, Manfredi a Napoli. Il centrosinistra vince al primo turno in tre delle cinque città più importanti di questa tornata di elezioni amministrative. Roma e Torino andranno invece al ballottaggio.

Nella Capitale finisce l’era Raggi che, ferma sotto al 20%, non accede al ballottaggio. A vincere al primo turno è il candidato del centrodestra Enrico Michetti (30,21%), seguito dal dem Roberto Gualtieri (27,02%). Quarto posto per Calenda (19,71%). A Torino ballottaggio il candidato del Pd, Stefano Lo Russo (43,86) e quello del centrodestra Paolo Damilano (38,90).

In Calabria trionfa Roberto Occhiuto del centrodestra con il 54,48 delle preferenze, mentre Letta vince alle elezioni suppletive per il collegio di Siena.

LEGGI ANCHE: Elezioni comunali, centrosinistra vince al primo turno a Bologna, Napoli e Milano. Roma e Torino al ballottaggio

LEGGI ANCHE: A Roma sarà ballottaggio Michetti- Gualtieri, Azione di Calenda partito più votato

LEGGI ANCHE: Torino al ballottaggio, sarà sfida tra il dem Lo Russo e Damilano

LEGGI ANCHE: Milano, Sala riconfermato al primo turno con il 57%: “Vittoria storica”

LEGGI ANCHE: Napoli, Manfredi eletto al primo turno: “Risultato straordinario, il più alto d’Italia”

LEGGI ANCHE: Bologna, Lepore (Pd) supera il 60% e vince al primo turno. Crolla l’affluenza

LEGGI ANCHE: Calabria, Occhiuto (Forza Italia) sarà presidente con il 55% dei voti: centrosinistra diviso e sconfitto

AFFLUENZA IN CALO, VOTA IL 54,64% DEGLI AVENTI DIRITTO

Calo dell’affluenza alle urne per l’elezioni 2021. Alle 15 di sabato 4 ottobre è stata registrata una partecipazione all’amministrative pari al 54,64% degli aventi diritto, secondo quanto riportato sul sito del Viminale.

SALVINI: CANDIDATI SCELTI E PRESENTATI TROPPO TARDI

“Sono abituato a metterci la faccia, sempre e comunque, senza dare colpe. In alcune città siamo arrivati a scegliere troppo tardi i candidati da opporre al centrosinistra. Abbiamo offerto ai milanesi, ai bolognesi o ai napoletani troppo poco tempo per conoscere i candidati. Siamo arrivati tardi, anche se abbiamo scelto i migliori candidati”. Così Matteo Salvini, ospite dello speciale Tg1.

LEGGI ANCHE: Comunali, Salvini ammette la sconfitta: “Candidati scelti e presentati troppo tardi”

RENZI: QUASI OVUNQUE NOSTRE LISTE DAVANTI AI M5S

“E a chi ironizzava sui sondaggi faccio notare che quasi ovunque le nostre liste sono davanti ai 5Stelle e spesso decisive per la vittoria dei candidati. Davvero una splendida giornata. Avanti così”. Cosi’ Matteo Renzi, su twitter.

LEGGI ANCHE: Comunali, la rivincita di Renzi: “Quasi ovunque nostre liste davanti al M5s”

LETTA: SI VINCE SE SI ALLARGA COALIZIONE

“Si vince se si allarga la coalizione, anche oltre il Pd”. A dirlo e’ il segretario del Pd Enrico Letta, commentando i risultati delle elezioni comunali e la sua vittoria nel collegio di Siena alle suppletive per il seggio della Camera lasciato vacante da Pier Carlo Padoan.

LEGGI ANCHE: Suppletive Camera, Enrico Letta vince a Siena: “Il centrodestra non esiste più”

CONTE: AI BALLOTTAGGI MAI CON LA DESTRA

Valuteremo sui ballottaggi se ci sono le condizioni per continuare un dialogo” con gli alleati. “Non vogliamo dare l’impressione di essere irrispettosi nei confronti dei cittadini: non c’è un pacchetto di voti che spostiamo a destra e a manca a seconda della convenienza”. Lo dice il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, in una valutazione del voto alle amministrative.

LEGGI ANCHE: Conte: “Ai ballottaggi mai con la destra, valuteremo dialogo con alleati”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»