Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Trazione politica e pochi tecnici, nasce la giunta Gualtieri. Le schede degli assessori

gualtieri sindaco roma
Il Pd fa la parte del leone, con tre esponenti e deleghe pesantissime: Rifiuti, Urbanistica e Trasporti. Due assessori per la lista civica, un rappresentante a testa per le liste 'minori'. Il sindaco mantiene deleghe pesanti, tra cui Pnrr e Partecipate
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Ago, filo e compasso. Roberto Gualtieri, proclamato sindaco di Roma lo scorso 20 ottobre, in 14 giorni ha confezionato una Giunta su misura e a immagine e somiglianza della coalizione che lo ha sostenuto nella corsa al Campidoglio. Tanta politica e qualche tecnico nella squadra dei 12 assessori, sei donne e sei uomini, presentati oggi nella sala della Protomoteca di Palazzo Senatorio dal neo primo cittadino, con il Pd – com’era prevedibile – a fare la parte del leone.

LEGGI ANCHE: Sei donne e sei uomini: il sindaco Gualtieri presenta la sua giunta per Roma

I dem sono infatti la compagine più rappresentata con tre esponenti e deleghe pesantissime: i campioni delle preferenze Sabrina Alfonsi ad Ambiente e Rifiuti e Maurizio Veloccia all’Urbanistica, insieme a Eugenio Patanè ai Trasporti. Nutrita anche la rappresentanza della lista civica, il cui pesante risultato elettorale è stato premiato con l’ingresso in Giunta di Monica Lucarelli (Attività produttive e Pari opportunità) e del coordinatore Alessandro Onorato (Sport, Turismo e Grandi eventi).

Un rappresentante a testa poi per le liste ‘minori’: Andrea Catarci (Decentramento, Partecipazione e Servizi al territorio) in quota Liberare Roma – Sinistra Civica Ecologista, Claudia Pratelli (Scuola, Formazione e Lavoro) per Roma Futura di Giovanni Caudo e Barbara Funari (Politiche sociali e Salute) per Demos. Nessun esponente dei Verdi in Giunta ma spazio al dem Tobia Zevi, fondatore dell’Osservatorio ‘Roma! Puoi dirlo forte’, già candidato nel 2013 alla segreteria romana del Pd, che in primavera ha partecipato alle primarie del centrosinistra che hanno incoronato Gualtieri.

LEGGI ANCHE: Roma pulita in 60 giorni, Gualtieri presenta il piano straordinario per i rifiuti

Per quanto riguarda i tecnici – ai quali sono state riservate tre caselle – la delega più pesante, quella al Bilancio, va a Silvia Scozzese, già ‘lady dei conti’ del Campidoglio con Ignazio Marino e poi commissaria del debito capitolino, che ricoprirà anche il ruolo di vicesindaco. Completano il quadro lo storico e saggista Miguel Gotor alla Cultura, ex senatore di Pd prima e Articolo 1 poi, mentre la delega a Lavori pubblici e Infrastrutture va alla dirigente generale in quiescenza del Mit, Ornella Segnalini.

Di innegabile peso anche le deleghe trattenute da Gualtieri, tra cui spiccano Pnrr, Partecipate e Personale. Il primo cittadino manterrà anche le responsabilità su Attrazione degli investimenti, Clima, Relazioni internazionali, Sicurezza, Transizione digitale e Università.

LE SCHEDE DEGLI ASSESSORI

Silvia Scozzese, neo vicesindaco e assessore al Bilancio di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri, 55 anni, laureata in Giurisprudenza, consigliera della Corte dei conti, è membro del Consiglio di indirizzo per il coordinamento delle politiche economiche di Palazzo Chigi e, dallo scorso aprile, consigliere giuridico del presidente della commissione Bilancio della Camera dei Deputati. Dal 2019 al 2021 è stata Capo di Gabinetto del ministero del Sud e della Coesione territoriale. Da agosto 2015 a dicembre 2017 è stata Commissario straordinario del Governo per la gestione del piano di rientro del debito di Roma Capitale. Dal giugno 2014 a luglio 2015, durante la sindacatura di Ignazio Marino, ha ricoperto l’incarico di assessore al Bilancio, Razionalizzazione della spesa e Partecipate di Roma Capitale.

Sabrina Alfonsi, neo assessore all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri, ha 55 anni, è laureata in Antropologia Culturale e dal 2006 al 2009 è stata assessora alle Politiche educative, scolastiche e Pari opportunità del Municipio Roma I Centro, ricoprendo dal 2008 anche la carica di vicepresidente. Nel 2013 è stata eletta presidente del Municipio I di Roma, venendo poi rieletta nel 2016 e restando alla guida del Municipio fino al 2021. E’ stata capolista per il Partito democratico alle elezioni comunali, risultando la candidata più votata del Pd e la seconda più votata in assoluto. In precedenza ha lavorato come antiquaria, consulente aziendale e nel campo della formazione professionale.

Barbara Funari, neo assessore alle Politiche Sociali e alla Salute di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri ha 46 anni, è laureata in Sociologia, dottorato in Educazione Sanitaria, ed è coordinatrice romana di Demos – Democrazia Solidale. Dal 2013 al 2016 è stata assessora alle Politiche sociali del Municipio XIV e dal 2004 al 2018 responsabile amministrativo della fondazione D.R.E.A.M. onlus, per la quale ha svolto come volontaria missioni internazionali in Malawi, Mozambico e Tanzania. Dal 1995 al 2000 ha effettuato attività di sostegno e reinserimento sociale degli ospiti dell’ex ospedale psichiatrico romano Santa Maria della Pietà e dal 1990 al 1995 si è occupata, con la Comunità di Sant’Egidio, dell’integrazione, recupero e sostegno di minori in difficoltà.

Monica Lucarelli, neo assessore alla Attività produttive e alle Pari opportunità di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri ha 48 anni, è laureata in Ingegneria Meccanica all’Università La Sapienza di Roma, è attualmente direttore generale di NS12, azienda informatica. Ha lavorato in Fiat e in Ntv Spa-Italotreno ed è stata project manager e consigliera di amministrazione della società Ised. Dal 2010 al 2012 ha ricoperto l’incarico di presidente dei Giovani Industriali di Roma. In occasione delle ultime elezioni amministrative di Roma è stata eletta consigliera capitolina nella Lista Civica Gualtieri Sindaco.

Claudia Pratelli, neo assessore alla Scuola, Formazione e Lavoro di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri ha 40 anni, laurea e dottorato in Sociologia, è stata ricercatrice ed attivista sindacale. Impegnata sui temi della scuola, dell’università e della ricerca nelle associazioni e nei movimenti, ha fatto parte della segreteria di Sinistra Italiana. Dal giugno 2018, per tre anni, è stata assessora alla Scuola e alle Pari opportunità del III Municipio. Candidata in Assemblea capitolina con la lista Roma Futura, è stata eletta con oltre 2.200 voti.

Ornella Segnalini, neo assessore ai Lavori pubblici e alle Infrastrutture di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri, ha 67 anni, è laureata in Architettura ed è dirigente generale in quiescenza del Ministero delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili. Lo scorso 16 aprile è stata nominata commissario straordinario di Governo per il completamento della diga di Pietrarossa, in Sicilia. Al ministero ha guidato la direzione generale Infrastrutture stradali. Dal 2010 al 2013 ha presieduto la V sezione del Consiglio superiore dei Lavori pubblici, occupandosi di strade, gallerie stradali e ferrovie.

Andrea Catarci, neo assessore al Decentramento, Partecipazione e Servizi al territorio per la Città dei 15 minuti di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri ha 52 anni, è laureato in Scienze politiche, è stato vicepresidente della Scuola universitaria per la formazione politica “Polis” della Link Campus University. Dal 2006 al 2016 è stato presidente con il centrosinistra del Municipio VIII (fino al 2013 Municipio XI). Già segretario della sezione di Rifondazione Comunista del quartiere Garbatella, ha successivamente aderito a Sel, quindi nel 2020 è stato nominato coordinatore del Comitato scientifico di Liberare Roma. Attualmente svolge attività di ricerca e formazione. Alle ultime elezioni ha lavorato al percorso politico di Sinistra Civica Ecologista, a supporto della candidatura di Gualtieri.

Miguel Gotor, neo assessore alla Cultura di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri ha 50 anni, è professore e saggista, insegna Storia moderna presso il dipartimento di Studi letterari, filosofici e di Storia dell’arte dell’Università di Roma Tor Vergata. È stato senatore dal 2013 al 2018, prima nel gruppo Pd e poi in Art.1-Mdp. Ha scritto numerosi saggi storici, curando la raccolta delle Lettere dalla prigionia di Aldo Moro (premio Viareggio per la saggistica 2008) e la raccolta di scritti di Enrico Berlinguer ‘La passione non è finita’ (2013). Nel 2011 ha pubblicato ‘Il memoriale della Repubblica. Gli scritti di Aldo Moro dalla prigionia e l’anatomia del potere italiano’, e nel 2019 ‘L’Italia nel Novecento. Dalla sconfitta di Adua alla vittoria di Amazon’. Collabora con La Repubblica e L’Espresso.

Alessandro Onorato, neo assessore ai Grandi eventi, Sport e Turismo di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri, ha 41 anni, è laureato in Economia aziendale, imprenditore del settore food e giornalista professionista. Vicepresidente e assessore a Cultura e Turismo del XIII Municipio dal 2006 al 2008, è stato consigliere comunale dal 2008 al 2013 e poi dal 2013 al 2016, anno nel quale è stato di nuovo eletto in Campidoglio con la Lista Marchini, di cui è stato capogruppo fino al 2021. È il coordinatore della Lista Civica Gualtieri Sindaco.

Eugenio Patanè, neo assessore alla Mobilità di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri, ha 49 anni ed è avvocato. Nel marzo 2018 è stato eletto per la seconda legislatura consecutiva consigliere regionale del Lazio nelle liste del Pd ed attualmente è presidente della commissione Infrastrutture, Lavori pubblici, Mobilità e Trasporti. Dal 2006 al 2008 è stato consigliere comunale di Roma, dal 2007 ha ricoperto l’incarico di responsabile del dipartimento Mobilità del Pd Lazio e nel 2010 è stato eletto presidente del Pd Roma. Dal 2002 al 2005 ha collaborato con l’assessorato alle Politiche per la Mobilità del Comune di Roma ed è stato presidente della Commissione consultiva del servizio pubblico non di linea.

Maurizio Veloccia, neo assessore all’Urbanistica di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri, ha 43 anni ed è ingegnere elettronico ed esperto di sistemi informativi e di comunicazione. E’ attualmente vicecapo di Gabinetto alla Regione Lazio. Già presidente dell’XI Municipio dal 2013 al 2016 è risultato, in occasione delle ultime elezioni amministrative per il Comune di Roma, il secondo candidato più votato nella lista del Partito democratico. Ha lavorato come consulente aziendale e project manager per diverse aziende.

Tobia Zevi, neo assessore al Patrimonio e alle Politiche abitative di Roma Capitale nella Giunta di Roberto Gualtieri, ha 38 anni, una laurea in Lettere e Filosofia, un dottorato di ricerca in Storia della Lingua italiana. Ha ricoperto diversi incarichi politici presso la Provincia di Roma, il ministero degli Affari esteri e la Presidenza del Consiglio. Fondatore dell’Osservatorio ‘Roma! Puoi dirlo forte’ e presidente dell’Associazione di cultura ebraica Hans Jonas, collabora con l’Istituto di Studi di Politica Internazionale (ISPI) come responsabile del programma sulle Global Cities. Nel 2021 ha partecipato alle primarie del centrosinistra per la carica di sindaco di Roma.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»