VIDEO | Salvini: “Al voto o governo con il M5s, se loro vogliono noi ci siamo”

Al Quirinale Salvini elogia Di Maio: "Ha lavorato bene per il paese"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’Italia non può permettersi di perdere tempo, oggi la via maestra non possono essere giochini di palazzo, governi contro. Ci sono solo le elezioni, la sovranità appartiene al popolo”. Così Matteo Salvini parlando al Senato dopo il colloquio con Mattarella.

LEGGI ANCHE

Consultazioni, per le Autonimie ok a Conte bis. Gruppo misto: “No a voto, sì a governo Pd-M5s”

Secondo giorno di consultazioni. Meloni: “Voto subito o incarico a esponente di Centrodestra”

Zingaretti fissa i paletti, ma é lite nel Pd e con il M5s

AL COLLE SALVINI ELOGIA DI MAIO: HA LAVORATO BENE PER IL PAESE

“Il presidente della Repubblica ha gli elementi per scegliere. Anche nei giorni più caldi del dibattito in Senato ho scelto di non rispondere agli insulti perché sarebbe irrispettoso rinnegare quel che abbiamo fatto, ritengo che Di Maio abbia lavorato bene nell’interesse di questo paese e agli insulti di altri non intendo rispondere”, dichiara il leader della Lega. “Mi interessa che gli italiani abbiano nei prossimi anni un governo che faccia”, sottolinea. 

SALVINI: GRUPPI PARLAMENTARI LEGA DECIDERANNO PER BENE PAESE

“I gruppi di Camera e Senato della Lega decideranno nell’interesse e per il bene del Paese”. 

SALVINI: MATTARELLA SCEGLIERÀ AL MEGLIO PER IL POPOLO

“Sono sicuro che il presidente Mattarella, per come lo abbiamo sentito oggi, abbia e avrà tutti gli elementi per scegliere al meglio per il popolo italiano”.

SALVINI: GOVERNO ERA FERMO, ORA CAMBIAMO INSIEME

“Se avessi dovuto fare una scelta di convenienza personale oggi, come i capigruppo della Lega, come voi, io sarei con i miei figli, però non avrei avuto la coscienza a posto perché ero consapevole di non lavorare al meglio, perché c’era un governo fermo e un governo fermo tiene fermo il paese. Se si vuole far ripartire il governo e far ripartire il paese noi ci siamo senza pregiudiziali, ovviamente cambiando, non guardando indietro, ma guardando avanti”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»