fbpx

Tg Sanità, edizione del 17 giugno 2019

GIMBE: SISTEMA SANITARIO NAZIONALE A PEZZI, TAGLIATI 28 MILIARDI IN 10 ANNI

Nel periodo 2010-2019 sono stati sottratti al Servizio sanitario nazionale 37 miliardi e, parallelamente, l’incremento del fabbisogno sanitario nazionale è cresciuto di quasi 9 miliardi, con una differenza di 28 miliardi e con una media annua di crescita dello 0,9%, insufficiente anche solo a pareggiare l’inflazione (+1,07%). È quanto denuncia il quarto Rapporto della Fondazione Gimbe sulla sostenibilità del Servizio sanitario nazionale, presentato al Senato. Obiettivo del ministro Giulia Grillo è di “dedicare al Fondo sanitario un finanziamento fisso”. Ascoltiamo le sue parole.

DERMATITE ATOPICA, LA CAMPAGNA DI SANOFI PER “PASSARE IN VANTAGGIO”

Vivere con la dermatite atopica e temere il giudizio delle altre persone. Dormire, vestirsi, fare un bagno al mare sono le difficoltà che incontra chi soffre di questa patologia e piu’ del 50% degli adulti riporta sintomi di depressione e ansia. Non è quindi una malattia che riguarda soltanto i bambini. Per questo Sanofi Genzyme ha lanciato la campagna: “Vuoi passare in vantaggio con la dermatite atopica?” e Manlio Salamone ha spiegato che l’impegno dell’azienda è di essere sempre più vicina alla popolazione. Ascoltiamolo.

TUTTI I NUMERI DEL SANGUE: 1,7 MILIONI DI DONATORI, IN CALO I GIOVANI

I donatori di sangue sono 1.682.724 , in aumento del 0,2% rispetto all’anno precedente. Questi i dati del Centro Nazionale Sangue per la Giornata Mondiale del donatore. In calo invece del 3,7% i nuovi donatori, fermi a 371mila. Giancarlo Liumbruno, direttore del Centro nazionale, ha dato l’identikit anagrafico dei volontari: “Dal 2013 i donatori tra 18 e i 25 anni sono in calo costante. E nell’anno passato risultano poco più di 210 mila, solo il 12% del totale. Crescono nelle fasce più anziane 36-45 e 46-55, rispettivamente al 25 e al 29%”. Il Friuli è la regione al primo posto e sono sempre di più le donne che donano.

ALLARME INFERTILITA’. ITALIA ALL’OTTAVO POSTO PER TECNICHE FECONDAZIONE

È allarme infertilità in tutto il mondo. “Anche in Africa dove, nonostante rimanga il più alto, il tasso di fertilità è crollato dal 5,1 del 2005 al 4,7 del 2015”. Lo ha detto Eleonora Porcu, responsabile della struttura di Infertilità e Pma dell’Ospedale Sant’Orsola, al 75esimo congresso italiano di pediatria. In Europa “si attuano molti più cicli di fecondazione assistita che in altri Paesi, anche per la tendenza ad avere gravidanze in età più avanzata”, ha aggiunto. L’esperta ha chiarito però che “le tecniche non devono essere utilizzate come antidoto all’invecchiamento materno, ma per la preservazione della fertilità in pazienti con cancro o malattie rare”. Ascoltiamo le sue parole.

URODINAMICA, A ROMA IL 43ESIMO CONGRESSO NAZIONALE SIUD

Dalla riabilitazione delle disfunzioni pelviperineali al pavimento pelvico e al perineo dopo il parto, passando per l’incontinenza urinaria maschile e femminile e ai trattamenti chirurgici, fino al prolasso genitale. Sono solo alcuni dei temi trattati in occasione del 43esimo Congresso nazionale della Società italiana di Urodinamica, che si è chiuso a Roma sabato scorso. Marco Soligo, presidente della Siud, ha fatto il punto sulle principali novità di quello che ha definito “uno snodo cruciale nella vita della nostra società”. Ascoltiamo l’intervista.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

17 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»