Bassolino candidato sindaco di Napoli, Caldoro: “Rissa e sconfitta a sinistra”

stefano caldoro_antonio bassolino_napoli
È il commento sulla scelta dell'ex governatore campano ed ex primo cittadino di Napoli di presentarsi alle prossime amministrative del capo dell'opposizione di centrodestra in Regione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Mi candido a Sindaco di Napoli. Fare il Sindaco è stata l’esperienza più importante della mia vita e sento il dovere di mettermi al servizio della città: con la passione di sempre e con la testa rivolta in avanti. Napoli prima di tutto, prima di ogni interesse di parte”. Così Antonio Bassolino su facebook. “Siamo dentro una crisi senza precedenti. Si apre una fase nuova per il Paese e a Napoli serve una svolta, in primo luogo sul piano economico-sociale e civile. È difficile ma è possibile, con l’impegno di tutti: quando vogliamo e si crea il giusto clima di collaborazione sappiamo fare come e meglio di altri. È dunque fondamentale chiamare a raccolta le forze migliori e valorizzare le energie giovani: è nelle loro mani il nostro futuro”, aggiunge.

LEGGI ANCHE: Ritorno al futuro made in Naples. Soggetto e regia Antonio Bassolino

CALDORO: “CANDIDATURA BASSOLINO TESTIMONIA RISSA A SINISTRA

“Bassolino è una personalità politica. Siamo stati opposizione della sua amministrazione per il cattivo governo. È legittima la sua candidatura, ma testimonia la rissa e la sconfitta a sinistra“. Lo ha dichiarato Stefano Caldoro (FI), capo dell’opposizione di centrodestra nel Consiglio Regionale della Campania, intervenendo nella trasmissione Barba&Capelli su radio Crc in merito alla candidatura a sindaco dell’ex governatore campano ed ex primo cittadino di Napoli.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»