hamburger menu

I Maneskin pubblicano il video di “Supermodel”: protagonista la modella autistica Nina Marker

La top model nel 2017 si è fatta bandiera di chi convive con la malattia. Nella clip recita rendendo omaggio al cinema degli Anni 90

maneskin_credits_Francis_Delacroix

(Foto credits Francis Delacroix)

ROMA – Una pazza rincorsa. I Måneskin da un lato, una modella degli Anni 90 che vive tra passerelle, feste e vizi dall’altro. Una brava ragazza diventata ‘un mostro’ senza sentimenti. È su YouTube il video di “Supermodel”, l’ultimo singolo del gruppo vincitore di Sanremo ed Eurovision 2021. 

Atmosfere decadenti e da pellicola criminal sono quelle scelte dal gruppo per la clip che vede protagonista, insieme a loro, Nina Marker, modella danese classe 1997. La top model, oltre a conquistare le passerelle, ha rapito tutti per essersi fatta bandiera di chi soffre di autismo. Nel 2017 ha confessato su Instagram di soffrire della sindrome di Asperger e- a chi non conosce la malattia- ha lanciato il messaggio: “Sii gentile”. E poi ha aggiunto: “Anche a noi è possibile essere persone di successo e vivere bei momenti”. 

Girato a Londra e diretto dal duo Bedroom Projects (The 1975) e Ben Chappell (Arctic Monkeys, Nine Inch Nails), il videoclip vede i Måneskin, in total look Gucci, protagonisti della loro stessa sceneggiatura. Combinando gli elementi classici del cinema di Tarantino e Hitchcock, la band cattura perfettamente il mood feroce della canzone e i testi giocosi, mentre si susseguono una serie di eventi catastrofici.

Raccontano i Måneskin: “Nel videoclip di Supermodel volevamo rendere omaggio ai nostri film preferiti degli Anni 90. Nel brano abbiamo cercato di catturare un’atmosfera cinematografica su un personaggio enigmatico e volevamo che anche il video riflettesse questo stile. Dopo aver avuto l’idea, abbiamo lavorato a stretto contatto con i registi e Ben per ricreare inquadrature e sequenze dei nostri film preferiti di quegli anni. Ci siamo divertiti molto a girare a Londra, in scene divertenti che ci hanno ricordato un B-movie poliziesco”. 

Il duo Bedroom, invece, commenta: “Il video dei Måneskin è un progetto ispirato da un misto di riferimenti a film degli Anni 90 come ‘Run Lola Run’, ‘Le Iene’, e ancora Hitchcock e un po’ di Hollywood degli anni ’50. Lo scippo della borsa misteriosa ricorda ‘Marnie’ o ‘Pulp fiction’. È stato girato in Super 16”. 

“Questo video- aggiunge Ben Chappell- è nato dopo aver trascorso una settimana in piscina a Los Angeles con la band, che sfogliava le riviste Vogue degli Anni 90 e parlava dei propri film preferiti di quegli anni. Abbiamo cercato di inserire nel video il maggior numero possibile di piccoli riferimenti”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-31T18:54:37+02:00