Berlusconi attacca: “Salvini voleva Di Maio e ha consegnato il paese alla Sinistra”

L'ex cavaliere attacca l'alleato Salvini: "Su questo tutti gli elettori di centrodestra devono riflettere seriamente"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – In questi giorni di crisi “il fatto che la Lega ha proposto fino all’ultimo la sciagurata formula del governo gialloverde per noi è un problema politico molto serio sul quale tutti gli elettori di centrodestra devono riflettere seriamente perchè così si è consegnato il paese alla sinistra”. E’ l’attacco che il leader di Forza Italia lancia al Carroccio, parlando alla Camera dopo le consultazioni con Conte.

Per l’ex cavaliere “In tutti i comunicatori c’è una consapevolezza della profondità e della follia della crisi che stiamo attraversando, spero che potremo guardare insieme al futuro senza le preoccupazioni che oggi ci impensieriscono davvero”.

Berlusconi aggiunge: “Il primo banco di prova per il futuro governo, se partirà, è la manovra economica: la riduzione della spesa improduttiva e il rilancio degli investimenti” sono misure necessarie “per uscire dalla stagnazione a causa delle politiche sbagliate” del precedente governo.

“Sarebbe un errore madornale l’aumento dell’Iva. Un pericolo da scongiurare a ogni costo così come ogni aumento della pressione fiscale o qualunque patrimoniale sulla casa e sui risparmi. Solo il taglio delle tasse e il contenimento della spesa pubblica sono condizioni per far ripartire la crescita e l’occupazione”, sottolinea Berlusconi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

30 Agosto 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»