hamburger menu

Landini: “Il 1° maggio saremo ad Assisi, al lavoro per la pace”

Il leader della Cgil: "Insieme a Cisl e Uil svolgeremo la manifestazione nazionale della festa dei lavoratori nella città della pace. La guerra va fermata al più presto"

27-04-2022 15:45
MAURIZIO LANDINI
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

NAPOLI – “Noi abbiamo scelto, insieme a Cisl e Uil, di fare la manifestazione nazionale ad Assisi. Non è un caso, è la città della pace, siamo al lavoro per la pace“. Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, a margine di un evento della Filt Cgil a Napoli.

“Il messaggio che vogliamo mandare – ha aggiunto Landini – è che questa guerra folle voluta da Putin, questa aggressione che ha messo di nuovo l’Europa in una guerra inaccettabile, dev’essere fermata al più presto. Tra l’altro le dichiarazioni di queste ore e di questi giorni rendono evidente il rischio di un allargamento della guerra e siccome il rischio che abbiamo di fronte è quello di una guerra atomica che correrebbe il rischio di far sparire il genere umano dalla terra, credo che ancor di più è necessario fermare quella guerra, cessare il fuoco e far partire trattative serie che affrontino i problemi sul tappeto”, ha concluso il numero uno della Cgil.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-04-27T15:45:14+02:00