hamburger menu

VIDEO | G20, Putin: “La guerra è tragedia, la Russia è pronta a negoziare”. Meloni: “La sua occasione di visibilità politica”

Il presidente russo è intervenuto da remoto al vertice del G20 che ha segnato la conclusione dell'anno di presidenza indiana

Pubblicato:22-11-2023 18:26
Ultimo aggiornamento:23-11-2023 14:59
Canale: Articoli
Autore:
putin
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – La Russia è “pronta per negoziati” con l’obiettivo di porre fine alla “tragedia” della guerra in Ucraina: lo ha detto oggi il presidente Vladimir Putin, intervenendo da remoto a un vertice del G20. Nel suo discorso il capo di Stato ha però ricordato come Kiev abbia proibito per legge una trattativa con Mosca già lo scorso anno.

“Le azioni militari sono sempre una tragedia” ha detto Putin. “Sicuramente dovremmo pensare a come fermare questa tragedia”. Il capo di Stato ha aggiunto che, “d’altra parte, la Russia non ha mai respinto negoziati di pace con l’Ucraina”.

Il vertice ha segnato la conclusione dell’anno di presidenza indiana del G20. Il riferimento di Putin al divieto di Kiev a un negoziato riguarda un decreto adottato dal presidente Volodymyr Zelensky nell’ottobre 2022.

MELONI: PUTINI AL G20? FACILE DA REMOTO, OCCASIONE DI VISIBILITÀ

“Putin al G20? Ha partecipato perché era facile farlo attraverso una video conferenza, non muovendosi da Mosca. La sua è stata un’occasione, non dico di propaganda, ma di visibilità politica”. Così la premier Giorgia Meloni durante un punto stampa, al termine del bilaterale a Berlino con Olaf Scholz.

SCHOLZ (GERMANIA): AL G20 PUTIN CI HA DOVUTO ASCOLTARE

La partecipazione di Vladimir Putin in video-conferenza al forum del G20 è stata “una buona opportunità” perché sull’Ucraina “ci ha dovuto ascoltare”: lo ha detto il cancelliere Olaf Scholz, oggi a Berlino. L’occasione è stata un punto stampa insieme con l’omologa Giorgia Meloni, al termine del Vertice intergovernativo Italia-Germania. “Non ha senso cercare di capire nel merito perché Putin ha partecipato alla video-conferenza” ha detto Scholz. “Per me è stata una buona opportunità per evidenziare da parte nostra che la pace in Ucraina è in pericolo per l’attacco russo e che la situazione si può risolvere facilmente con il ritiro delle truppe russe”. Il cancelliere ha aggiunto: “Questo noi l’abbiamo sottolineato, come anche altri, ed è stato interessante perché Putin ci ha dovuto ascoltare”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-11-23T14:59:42+01:00

Ti potrebbe interessare: