Le condizioni di Andrea Camilleri sono stazionarie, ma critiche

Lo scrittore, 93 anni, è all'ospedale Santo Spirito di Roma. È attaccato a un respiratore e la prognosi rimane riservata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Le condizioni odierne di Andrea Camilleri continuano a rimanere stazionarie ma critiche“. Lo fa sapere l’Asl Roma 1 tramite il bollettino medico giornaliero. Lo scrittore, 93 anni, è attaccato a un respiratore, ed è ricoverato da lunedì all’ospedale Santo Spirito di Roma per un arresto cardiaco.

LEGGI ANCHE Andrea Camilleri colpito da arresto cardiaco, è in rianimazione

“Il paziente- fa sapere l’Asl Roma1-  è sempre ricoverato presso il centro di rianimazione con supporto respiratorio meccanico e farmacologico al circolo, sedazione farmacologica di protezione, e monitorizzazione dei parametri emodinamici. Sono in corso ulteriori accertamenti diagnostico-strumentali per guidare le scelte terapeutiche. I tempi di assistenza rianimatoria possono essere prolungati in questo tipo di patologia e il decorso clinico è condizionato dai parametri clinici e strumentali in continua rilevazione”.

IL BOLLETTINO MEDICO PRECEDENTE

Non ci sono novità rilevanti rispetto al precedente bollettino medico. La forte fibra del paziente sta consentendo di proseguire come programmato l’iter diagnostico-terapeutico, con l’intento di supportare e stabilizzare la funzione degli organi vitali. Le condizioni cliniche dello scrittore Andrea Camilleri sono stazionarie ma sempre critiche. La prognosi rimane riservata. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»