Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’Usl Vda avvia sospensione e sostituzione del personale no vax

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(DIRE – Notiziario Sanità e Politiche sociali) Aosta, 19 set. – “Sono in fase di notifica le delibere di sospensione dei dipendenti dell’Usl non in regola con l’obbligo di vaccinazione” contro il Covid-19. Lo ha scritto in una nota l’Usl della Valle d’Aosta. “I soggetti interessati – ha aggiunto – riceveranno i provvedimenti e saranno sospesi dal lavoro, senza stipendio”. L’azienda sanitaria “mediante le strutture di amministrazione e gestione del personale e degli affari legali, sta verificando le singole situazioni, in considerazione della complessità delle posizioni e a salvaguardia dei dipendenti in condizione di inadempienza”. Ultimamente sono arrivate negli uffici di via Guido Rey “una quindicina di nuove comunicazioni da parte dei soggetti in attesa di sospensione” che “saranno prese in considerazione, anche perché non è esclusa la possibilità di adempiere all’obbligo vaccinale o di produrre eventuali certificazioni di esenzione – ha spiegato l’Usl – Le delibere saranno notificate progressivamente e saranno adottate azioni specifiche, in maniera tale da ridurre l’impatto sulle strutture e per mitigare il rischio di rallentamento o di sospensione dell’erogazione dei servizi ospedalieri e nelle sedi territoriali. La situazione è stata oggetto di interlocuzioni preventive con le organizzazioni sindacali, con cui è previsto un ulteriore incontro”.

ENTRO METÀ OTTOBRE SOSTITUZIONE PERSONALE USL VDA SOSPESO

Intanto sono anche iniziate le sostituzioni del personale sospeso dal lavoro per non essersi vaccinato contro il Covid-19 nelle strutture ospedaliere e nella sanità territoriale dell’Usl della Valle d’Aosta. L’azienda sanitaria ha spiegato che “sono in fase di assunzione, con contratto a tempo indeterminato, cinque tecnici sanitari di radiologia medica, in esito alla graduatoria di concorso. Saranno temporaneamente inseriti in organico, in sostituzione del personale sospeso. Sono in fase di assunzione anche tre logopedisti, con contratto a tempo indeterminato; due saranno destinati alla sostituzione di personale sospeso”. Per gli oss, operatori sociosanitari, si ricorrerà a personale “somministrato” da agenzia di lavoro interinale. “Tutte queste figure professionali saranno operative tra la fine del mese di settembre e le prime due settimane di ottobre” ha spiegato l’Usl. Per gli infermieri, si stanno esaminando i candidati al concorso che sarà espletato prossimamente: si tratta di 235 soggetti, di cui 39 esonerati dalla prova di francese ma già impiegati in diverse strutture. Di questi, 16 che non sono oggi al lavoro saranno contattati e potrebbero essere posti in servizio in tempi brevi. Prosegue la notifica delle delibere di sospensione dei dipendenti dell’Usl non in regola con l’obbligo di vaccinazione, previa verifica delle singole situazioni e ferma restando la possibilità di adempiere all’obbligo vaccinale o di produrre eventuali certificazioni di esenzione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»