Sileri: “Di un’eventuale crisi di Governo me ne infischio”

sileri
Il vice ministro per la Salute parla della pandemia ad Agorà: "Se si vaccina meno del 30-40% della popolazione sarà necessaria l'obbligatorietà"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Me ne infischio completamente e continuo a fare il mio lavoro come vivo. Cioè io vivo pensando che ogni giorno potrebbe essere l’ultimo. Io vivo in maniera intensa e lo vivo fino in fondo”. Così Pierpaolo Sileri, parlamentare del M5S e Vice Ministro per la Salute, ad Agorà Rai Tre, condotto da Luisella Costamagna, alla domanda su cosa ne pensasse di una eventuale crisi di governo.

“Se passiamo un anno, un anno e mezzo e poi scopriamo che meno del 30-40% della popolazione ha fatto il vaccino, una qualche forma di obbligatorietà secondo me sarà necessaria” dichiara Sileri sull’obbligatorietà del vaccino.

LEGGI ANCHE: Covid, Sileri: “Spostamento tra i Comuni? Opzione sconsigliabile”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»