hamburger menu

Il Covid divide ancora: Cartabellotta e Bassetti contro Heather Parisi

Sull'uso dell'ivermectina botta e risposta tra la showgirl statunitense, il presidente della Fondazione Gimbe e l'infettivologo di Genova

Pubblicato:16-08-2023 17:11
Ultimo aggiornamento:16-08-2023 17:37
Canale: Sanità
Autore:
HEATHER-PARISI
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Mentre il mondo intero si interroga sulla scelta del luogo dove far svolgere l’epico incontro tra Elon Musk e Mark Zuckerberg (Roma? Parigi?), un altro inquietante interrogativo appare nella mente di numerosi italiani: l’ivermectina è utile a sconfiggere il Covid? A rispondere a dubbi e domande viene in loro aiuto Heather Parisi, che per l’occasione dal proprio account Twitter tuona decisa: “Orgogliosamente non vaccinata, non ho mai preso il Covid e certamente se il mio medico me lo consigliasse prenderei senza problemi l’ivermectina“.

L’IVERMECTINA

Per i meno informati, dati Aifa alla mano, l’ivermectina, tipo di medicinale che viene utilizzato per le infezioni causate da alcuni parassiti, non apporta alcun beneficio nella cura del Covid-19. “L’Ema– si legge sul portale dell’Agenzia italiana del farmaco- ha esaminato le ultime evidenze sull’uso di ivermectina per la prevenzione e il trattamento di Covid-19 e ha concluso che i dati disponibili non ne sostengono l’uso al di fuori di studi clinici ben progettati“. E ancora: “Nell’Ue l’uso dei medicinali a base di questo principio attivo non è autorizzato per Covid-19 e l’Ema non ha ricevuto alcuna domanda per autorizzare tale uso. Non si può inoltre escludere tossicità quando ivermectina è utilizzata a dosi superiori rispetto a quelle approvate”.
Eppure, incurante della dichiarazione di salute pubblica dell’Agenzia europea per i medicinali, Heather Parisi cinguetta ancora: “La libertà di scegliere come curarsi è un diritto irrinunciabile per ogni cittadino, è una rottura di palle- chiosa la showgirl statunitense– solo per chi ha spento il proprio cervello“.

CARTABELLOTTA: “NO ALLA DISINFORMAZIONE PUBBLICA”

nino cartabellotta
Nino Cartabellotta

Come nelle migliori scenografie ecco però apparire sul ‘palco’ del singolar tenzone il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, che replica duramente alla cantante e ballerina: “Signora Heather Parisi- afferma- da ‘orgogliosamente’ non vaccinata è libera di assumere ivermectina in caso di Covid-19 ma eviti di fare disinformazione pubblica“.

BASSETTI: “HEATHER PARISI FAREBBE MEGLIO A CANTARE ‘CICALE'”

matteo bassetti
Matteo Bassetti

Tutto finito? Macchè. La conduttrice televisiva a stelle e strisce subisce un’altra dura reprimenda. Arriva da Genova e porta la firma di Matteo Bassetti. “Chi ancora usa ivermectina per trattare il Covid- scrive sul proprio account Twitter il direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino– va contro le società scientifiche e i maggiori enti regolatori del mondo, Fda compresa”. “Heather Parisi consiglia i suoi fan di usarla- conclude l’infettivologo- farebbe meglio a cantare ‘Cicale’“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-08-16T17:37:04+02:00

Ti potrebbe interessare: