hamburger menu

Tg Mondo Hi-Tech, edizione del 13 ottobre 2023

Si parla di digital network act, Garante Privacy su IA, smart city e Netflix

Pubblicato:13-10-2023 15:38
Ultimo aggiornamento:13-10-2023 15:38
Canale: TG-Mondo Hi-Tech
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

TLC, IN EUROPA ARRIVA UN DIGITAL NETWORK ACT

Per regolare il mercato delle tlc in Europa è in arrivo un Digital networks act, che- secondo il commissario europeo al Mercato interno Thierry Breton- sarà “coraggioso, orientato al futuro e rivoluzionario”. Il regolamento, secondo Breton ridefinirà “il Dna della nostra regolamentazione del settore e un modello di finanziamento per gli investimenti”. Il pacchetto servirà a snellire i costi e la burocrazia a favorire gli investimenti privati, a sostenere la creazione di operatori infrastrutturali paneuropei e così superare la frammentazione del mercato che fa da freno allo sviluppo. Inoltre, c’è il filone della sicurezza, perche “con crescenti tensioni geopolitiche- spiega Breton- è necessario proteggere la nostra infrastruttura di rete nell’area dello spettro e dei cavi sottomarini” .

INTELLIGENZA ARTIFICIALE IN SANITÀ, IL DECALOGO DEL GARANTE PRIVACY

Il Garante della Privacy ha diffuso un decalogo per la realizzazione di servizi sanitari nazionali attraverso sistemi di Intelligenza Artificiale. Protezione dei dati, Trasparenza dei processi decisionali, decisioni automatizzate supervisionate dall’uomo, non discriminazione algoritmica: questi alcuni dei principi cardine sottolineati dall’Autorità e contenuti nel Regolamento europeo sulla tutela dei dati. Tra i punti elencati, la necessità di rispettare il diritto del paziente di conoscere, anche attraverso campagne di comunicazione, i processi decisionali basati su trattamenti automatizzati effettuati attraverso strumenti di IA; e la supervisione umana che consenta al personale sanitario di controllare, validare o smentire l’elaborazione effettuata dagli strumenti di IA. Inoltre, la necessità che il titolare del trattamento utilizzi sistemi di IA affidabili per mitigare potenziali effetti discriminatori che un trattamento di dati inesatti o incompleti potrebbe comportare sulla salute della persona.

SMART CITY, LE MIGLIORI AL NORD

Milano, Trento e Bolzano sono i capoluoghi più smart d’Italia. Lo dice la classifica stilata da City Vision, che prendendo in esame tutti i 7.901 comuni italiani ha creato un ranking in base a 30 indicatori, tra cui digitalizzazione della pa locale, diffusione dell’innovazione nel commercio, negli ambienti, nella mobilità e fra le persone. In base ai parametri esaminati, la Capitale è solo all’ottavo posto, ma è seconda fra le metropoli, dopo Milano. Tra i piccoli comuni, sotto i 50mila abitanti, svettano Assago, Sesto Fiorentino e Sestu. Riconoscimenti speciali vanno a Gualdo Tadino, in provincia di Perugia per un progetto sul nuovo turismo per scoprire e valorizzare i territori. A Lecce per l’introduzione di un app per la mobilità sostenibile. E Trezzano sul Naviglio per un progetto che ha l’obiettivo di diminuire la vulnerabilità dei sistemi naturali.

NETFLIX TAGLIA PIANO BASE, AUMENTA PREZZO STREAMING SENZA PUBBLICITÀ

Giro di vite anche in Italia per l’offerta di Netflix. Il colosso dello streaming ha dato il via al taglio del Piano Base senza pubblicità. In sostanza, è stato rimosso l’abbonamento che permetteva di avere un solo dispositivo collegato senza annunci pubblicitari al prezzo di 7,99 euro al mese. Il cambiamento vale esclusivamente per i nuovi abbonati. Chi ha già sottoscritto il vecchio piano base potrà continuare ad usufruirne finché non passa ad un altro piano o disdice l’account. Rimosso il piano base senza pubblicità, la tariffa più bassa è quella del Piano Standard con pubblicità a 5,49 euro al mese. Se non si vuole avere l’intrusione di messaggi promozionali si può scegliere il Piano Standard a 12.99 euro.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-10-13T15:38:51+01:00