fbpx

Tg Politico, edizione del 12 giugno 2019

GOVERNO, CERCASI COPERTURE PER LA FLAT TAX

Fumata nera a Palazzo Chigi per il primo vertice economico convocato dal premier Giuseppe Conte in vista della manovra e della trattativa con l’Europa sulla possibile infrazione. Sul tavolo l’ipotesi di flat tax prevista dalla Lega, con il 15 per cento di aliquota ai redditi fino a 50mila euro. Riunione aggiornata alla prossima seduta, i leghisti sono invitati a illustrare le coperture. Salvini si e’ allontanato prima della conclusione. Polemiche anche sulla proposta della Lega di una pace fiscale per chi volesse sanare situazioni di irregolarità relative, oltre che ad Equitalia, al contante. Il Pd paventa che possa trattarsi di una tassa sulle cassette di sicurezza. I Cinque stelle avvertono: non puo’ essere un condono sui contanti.

LA PROPOSTA DELLA CGIL: VIA I VOUCHER NEL TURISMO

Lavoro nero, precarietà ed evasione. Si apre la stagione estiva e la Cgil presenta le due proposte per il rilancio del settore turistico che richiede un lavoro di qualità. Il sindacato chiede quindi di eliminare i voucher e le finte collaborazioni. E poi più servizi digitali e promozione delle aree trascurate dai grandi flussi. Per il vice segretario Vincenzo Colla “se si dovessero interrompere i flussi turistici l’Italia crollerebbe”.

AMATRICE, L’APPELLO DEGLI CHEF: BASTA CHIACCHIERE

Da Amatrice a Montecitorio, per promuovere i prodotti tipici ma anche per ricordare alla politica che a distanza di anni, serve una svolta alla ricostruzione. “Bisogna rimettere in piedi le seconde case” dice Fabio D’Angelo responsabile eventi dell’Istituto alberghiero di Amatrice, che insieme ai suoi studenti ha allestito nel ristorante di Montecitorio una tavola di salumi Igp, di formaggi con la famosa pasta al pomodoro e guanciale. La politica puo’ fare molto per aiutare. “A patto che la smetta con le chiacchierare”, dice lo chef.

I RIFUGIATI SUDANESI: FERMARE LE VIOLENZE A KHARTOUM

L’Italia fermi le violazioni dei diritti umani in Sudan. A chiederlo l’associazione dei rifugiati sudanesi, che oggi hanno manifestato davanti a Montecitorio. Un appello urgente contro le violenze perpetrate dal Consiglio Militare Transitorio di Abdel Fattah al-Burhan. Secondo fonti dell’opposizione, sono stati almeno 118 i morti nel sanguinoso blitz del 3 giugno contro il sit in delle opposizioni a Khartoum.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

12 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»