Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Berlusconi a Draghi: “Ti metto a disposizione Bertolaso, il meglio sui vaccini”

SILVIO BERLUSCONI
Durante il colloquio focus sulle imprese. Il presidente incaricato: "Intervento per aumento di liquidità, giù le tasse sul lavoro"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ti metto a disposizione, presidente Draghi, il migliore che abbiamo in campo: Guido Bertolaso”. Silvio Berlusconi ha sfoderato tutto il suo entusiasmo nel colloquio con il premier incaricato. A quanto apprende l’Agenzia DIRE, nello studio a Montecitorio dove si è svolta la seconda giornata di consultazioni, sul piano vaccini il leader di Forza Italia ha sfoderato l’asso. La carta su cui il centrodestra ha sempre puntato in questi mesi di pandemia e che ora Berlusconi spinge fortemente con la nuova era Draghi. E non solo, il Cavaliere, viene riferito da chi è a conoscenza del colloquio, si è anche intestato “la svolta moderata della Lega”. All’ex numero uno della Bce, ha sottolineato di “essere stato uno dei fautori” della scelta europeista abbracciata da Matteo Salvini. Niente nomi sui ministri invece.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Governo, applausi e commozione per l’arrivo di Berlusconi alla Camera

Il presidente Draghi nell’incontro con la delegazione di Forza Italia-Udc, viene riferito, ha puntato molto l’attenzione sul piano vaccinazione: il premier incaricato intenderebbe fare ‘una piattaforma logistica’ per tutta l’Italia. Obiettivo: dare vaccini a tutti gli italiani rapidamente. Ha insistito anche sui temi economici come i crediti deteriorati delle banche. Ha illustrato quindi i punti del programma: un governo europeista-atlantista; sovranità condivisa fra gli Stati d’Europa; governo ambientalista”. E proprio sul fronte ‘green’ Draghi ha fatto un paragone: ci sono 14 città del nord che hanno polveri sottili al di sopra dei livelli ordinari. Quanto all’emergenza sanitaria e al piano vaccini ha ribadito che sono strettamente collegati all’emergenza economica. E ancora, durante il colloquio con Silvio Berlusconi e la delegazione di Forza Italia-Udc, Mario Draghi ha ribadito che il piano vaccinale, per il quale il Cavaliere ha proposto Guido Bertolaso, “deve essere strategico e veloce”. Sul tema scuola, si conferma che il premier incaricato vuole recuperare i giorni persi nel calendario. Capitolo lavoro e imprese: creare occupazione, riaprire i cantieri con la formula Genova. Quanto all’allarme sui crediti deteriorati, Draghi avrebbe detto che “se non c’è liquidità è un problema per le imprese” e “c’e’ bisogno di un intervento strategico”. Poi tra i comparti produttivi ha dato molto risalto al turismo. Infine, Riforma della Pa e digitalizzazione. Sul fisco: diminuire le tasse sul lavoro per far ripartire imprese e niente condoni fiscali. E’ stata confermato il principio della progressivita’ della riforma tributaria. Infine, Draghi e Forza Italia hanno concordato sulla necessità di intervenire sul titolo V nel rapporto tra Stato e Regioni, sulle diseguaglianze tra Nord e Sud e sulla parita’ di genere. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»