hamburger menu

Chi è Barbara Guerra, l’ex Olgettina ‘sfrattata’ dopo la morte di Berlusconi

La showgirl dovrà liberare l'immobile entro la fine dell'anno

Pubblicato:03-11-2023 12:53
Ultimo aggiornamento:03-11-2023 12:56
Canale: Costume e Società
Autore:
SILVIO-BERLUSCONI
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Barbara Guerra dovrà lasciare la villa datale in comodato d’uso gratuito da Silvio Berlusconi entro il 31 dicembre 2023. Come anticipato dal tg di La7, la società che gestisce l’immobile, riconducibile alla famiglia dell’ex premier, avrebbe inviato alla showgirl una lettera in cui viene annunciata l’estinzione del contratto in seguito alla morte di Berlusconi. Un provvedimento che, si apprende, riguarderebbe tutte le altre ex ‘Olgettine’.

LEGGI ANCHE: Berlusconi, anche Ruby lo ricorda sui social con un cuore: “Addio presidente”

CHI È BARBARA GUERRA

Barbara Guerra è stata una delle ospiti nella villa di Arcore di Silvio Berlusconi, coinvolta nel Caso Ruby. Nel febbraio 2023, il processo Ruby Ter si è concluso con l’assoluzione del Cavaliere e delle persone ospitate ad Arcore, tra cui Guerra.

LEGGI ANCHE: Processo Ruby ter, Berlusconi assolto: non ci fu corruzione
LEGGI ANCHE: Processo Ruby ter, parla Karima: “Pentita di essere entrata a casa di Berlusconi, questi anni mi hanno distrutto”

Nel 2013, nel corso del primo processo Ruby, Berlusconi dichiarò di versare alle ex Olgettine un assegno di 2500 euro mensili come risarcimento per i danni di immagine e lavorativi, per un totale, secondo quanto calcolato dalla Procura, di circa 11 milioni di euro. Inoltre, l’ex premier aveva destinato loro alcuni immobili in comodato d’uso gratuito. Con la morte di Berlusconi, gli eredi avrebbero bloccato i versamenti, iniziando le procedure di ‘sfratto’ per tutte le ragazze coinvolte, tra le quali Barbara Guerra.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-11-03T12:56:30+01:00