Razzismo, Malagò: “Daisy Osakue rischia di non andare agli europei di Berlino”

La sua partecipazione è fortemente a rischio perchè l'alto dosaggio di cortisone che deve assumere potrebbe causare problemi di doping
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Grande contrarietà sull’episodio che ha visto protagonista Daisy Osakue, anche perché il presidente della Fidal, Alfio Giomi, ci ha informato questa mattina che la sua partecipazione agli Europei di Berlino è fortemente a rischio per la problematica all’occhio, visto che deve assumere una dose di cortisone che è talmente elevata da poter creare problemi per i controlli antidoping. Stiamo valutando”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, al termine della Giunta del Comitato olimpico che si è svolta a Roma.

Leggi anche:

Razzismo, aggredita stella della nazionale italiana di atletica: “Pensavano fossi una prostituta”

Far West Italia, ecco tutti gli episodi di violenza razzista negli ultimi mesi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»