Tg Politico, edizione del 23 novembre 2018

Tg Politico, edizione del 23 novembre 2018

Si parla di: Manovra, Landini: Da governo pantomima irresponsabile; Conte: Sulla manovra confronto sereno con l’Europa

CONTE: SULLA MANOVRA CONFRONTO SERENO CON L’EUROPA 

Il confronto con la Commissione Ue sulla manovra sarà sereno e costruttivo. Lo assicura il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che durante una visita in Calabria spiega che riuscira’ a convincere domani sera a Bruxelles il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker. Il vicepremier Matteo Salvini smentisce le voci di dimissioni del ministro Paolo Savona. In commissione alla Camera il Pd abbandona i lavori sul decreto sicurezza: “La maggioranza non ci fa discutere”, denunciano i deputati democratici.

MANOVRA. LANDINI: DA GOVERNO PANTOMIMA IRRESPONSABILE

Il governo si comporta nei confronti in modo irresponsabile. Maurizio Landini, candidato alla guida della Cgil, conferma il giudizio negativo nei confronti dell’esecutivo. Concludendo il congresso del Lazio, il segretario confederale di corso d’Italia osserva che “siamo di fronte ad una pantomima che rasenta l’irresponsabilita’: fare in modo che l’Europa ci sanzioni per prendere qualche voto in più alle europee”. E assicura che se sarà eletto segretario generale garantirà una gestione collegiale.

MIGRANTI, ONG DENUNCIANO: 17MILA MORTI IN 5 ANNI

Oltre 17mila morti negli ultimi cinque anni nel Mediterraneo, una persona su cinque deceduta durante la traversata. Numeri allarmanti nei giorni in cui parte la terza missione coordinata dalla piattaforma della societa’ civile Mediterranea con Open Arms e Sea Watch per i salvataggi nel Mediterraneo. “Oggi inizia una missione che ci riempie d’orgoglio- spiega Alessandra Sciurba, rappresentante di Mediterranea, in conferenza alla Stampa Estera. La Libia, aggiunge, non e’ un porto sicuro.

MATTARELLA CONSEGNA PREMI BALZAN 2018, CERIMONIA AI LINCEI

 E’ stato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella a consegnare i premi Balzan 2018, nel corso di una cerimonia all’Accademia nazionale dei Lincei. Le onorificienze sono andate a Eva Kondorosi per l’ecologia chimica, a Detlef Lohse per la dinamica dei fluidi, a Jürgen Osterhammel per la storia globale, a Marilyn Strathern per l’antropologia sociale. Il Premio Balzan per l’umanita’, la pace e la fratellanza tra i popoli e’ andato a Terre des hommes.

Condividi l’articolo:

Leggi anche:

23 Nov 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»