Asia Argento in lacrime da Giletti: “Voglio tornare a X-Factor, non ho fatto niente”

ROMA – E’ una Asia Argento in lacrime quella che ieri sera a “Non è l’Arena” di Massimo Giletti ha raccontato la sua versione dell’incontro sessuale con il 17enne Jimmy Bennett avvenuto nel 2013 nell’Hotel Ritz Carlton a Marina del Rey in California. Una settimana fa era stato l’attore americano, oggi 22enne, a raccontare la sua versione dei fatti: secondo Bennett in quell’albergo si sarebbe consumata una violenza sessuale nei suoi confronti.

Asia Argento nega le accuse, e forte del consenso del pubblico che la rivuole a X-Factor, in lacrime dichiara di non aver fatto nulla e di voler tornare a lavorare nel talent show. L’accusa che l’attrice e regista ha raccontato aver pesato di più è stata quella di pedofilia: “In questo momento mio figlio sta vivendo negli Stati Uniti. Quando hanno iniziato a chiamarmi pedofila avevo paura di bullismo, quindi ora vive negli Stati Uniti con il padre”.

Quindi racconta la sua versione, l’attrice ricorda di un abbraccio avvenuto nell’albergo e di come un gesto di affetto materno si sia trasformato in altro, ma non per sua volontà. “Ha iniziato a baciarmi e toccarmi. In una maniera che non era quella di un bambino con la mamma. Era quella di un ragazzo con gli ormoni impazziti che aveva una pulsione sessuale nei miei confronti. Sentire questa cosa mi ha congelata. Non me l’aspettavo. Mi è saltato letteralmente addosso. Mi ha spogliata, mi ha messa di traverso sul letto, mi è salito sopra, ha fatto quello che doveva fare, cioè sesso completo senza preservativo, ha avuto un orgasmo mentre ero fredda immobile. Finita questa cosa che sarà durata due minuti io gli ho detto:”Jimmy ma che cosa hai fatto?Io non ho mai pensato a te in questi termini”. Lui mi ha detto che pensava a me in questi termini da quando aveva 12 anni”.

Riguardo ai selfie scattati a letto e al ristorante Asia Argento ha dichiarato: “Il selfie è stata fatto da Bennett con il suo telefono e ho pensato “Ecco sono il suo trofeo”. Mi sono sentita usata, ho pensato che l’avrebbe fatta vedere ai suoi amici. Ho visto la foto per la prima volta quando arrivò la lettera di Sattro”. Quando Giletti le chiede del pranzo a ristorante successivo al rapporto l’attrice replica: “Siamo andati a mangiare insieme perché non riuscivo a staccare l’immagine del Jimmy che avevo conosciuto, dal ragazzo che mi era saltato addosso”.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

1 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»