Ex Ilva, ArcelorMittal revoca la cassa integrazione di 13 settimane

La comunicazione è stata inviata ai sindacati dei metalmeccanici dello stabilimento siderurgico di Taranto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – ArcelorMittal ha deciso di revocare la procedura di cassa integrazione per 13 settimane partita lo scorso 20 ottobre per lo stabilimento siderurgico di Taranto. La comunicazione è stata inviata ai sindacati dei metalmeccanici. La decisione è stata determinata dalle “sopravvenute disposizioni normative connesse all’epidemia Covid-19 che hanno mutato – sul piano oggettivo e soggettivo – l’ambito dell’esodo ensuing necessarie”, si legge nella nota firmata da Arturo Ferrucci capo del personale. “Da qui la necessità di operare un mutamento della causale di intervento della cassa integrazione, nell’ambito di procedura che sarà avviata con separata nota”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»