hamburger menu

Tg Cultura, edizione del 28 aprile 2022

Si parla di fumetti, Berchidda, Artsforfuture e Palazzo Venezia

– DAL 13 AL 15 MAGGIO A ROMA IL FESTIVAL DEL FUMETTO ARF!

Dal 13 al 15 maggio a Roma torna Arf! Il Festival del Fumetto, che per tre giorni promette un cartellone ricco di mostre, incontri-evento, ospiti internazionali, masterclass con le stelle dei comics e lectio con i grandi maestri. Negli spazi della Città dell’Altra Economia anche un’area Self interamente dedicata all’editoria indipendente, un’Artist alley per incontrare le eccellenze del panorama internazionale, Job Arf!, il format per l’incontro tra case editrici e aspiranti professionisti, e per i più piccoli un’Area Kids.

– A BERCHIDDA AGOSTO CON LA 35ESIMA EDIZIONE DI ‘TIME IN JAZZ’

Dal 7 al 16 agosto è tempo di Time in Jazz, il festival internazionale ideato e diretto da Paolo Fresu nel suo paese natale, Berchidda, e negli altri centri e località del nord Sardegna che aderiscono alla manifestazione, giunta alla sua edizione numero trentacinque. Tra i nomi di spicco in cartellone la cantante maliana Oumou Sangaré, il sassofonista americano Archie Shepp, il trombettista norvegese Mathias Eick e l’israeliano Avishai Cohen con il gruppo Big Vicious, e, tra gli italiani, Tosca, Gegè Telesforo, Joe Barbieri e il sassofonista Stefano Di Battista con il suo omaggio a Ennio Morricone.

– ‘ARTSFORFUTURE’, A FIRENZE SPAZIO A NEW MEDIA & CRYPTO ART

Per tre settimane Firenze si trasformerà nella capitale dell’arte digitale con Artsforfuture, una rassegna di eventi esclusivi dedicati a New Media & Crypto Art. Dal primo al 22 maggio, la Cattedrale dell’Immagine ospiterà le opere e le performance di numerosi artisti digitali internazionali, affiancati da un ricco programma di incontri con esperti e professionisti che si confronteranno sulle nuove tendenze e tecnologie del mondo dell’arte: dal fenomeno Nft alla nascita del Metaverso, dai progressi dell’Intelligenza Artificiale ai nuovi trend dell’Arte Immersiva.

– A PALAZZO VENEZIA UN NUOVO PROGETTO DI ALLESTIMENTO

Palazzo Venezia torna a essere un luogo del ‘Fatto in Italia’ grazie a un nuovo allestimento che dai depositi porterà nelle sale centinaia fra quadri, sculture, ceramiche, armi, mobili, gioielli, tessuti e altri esempi di arti applicate o decorative. Curato da Edith Gabrielli, direttrice dell’Istituto Vive, e dall’architetto Michele De Lucchi, il progetto coinvolge tutto il piano nobile del palazzo, comprese proprio le sale tra piazza Venezia e via del Plebiscito, ora vuote. “Palazzo Venezia, grazie a questa nuova dimensione museologica e museografica, si propone di allargare ulteriormente l’offerta del panorama museale capitolino”, ha detto Gabrielli.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-04-28T17:23:16+02:00