hamburger menu

Tg Mondo Hi-Tech, edizione del 27 luglio 2022

Sono 707 gli obiettivi attaccati con Ransomware in 62 Paesi nel secondo trimestre del 2022

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

CYBERSICUREZZA, ATTACCHI RANSOMWARE IN CRESCITA, +37%

Sono 707 gli obiettivi attaccati con Ransomware in 62 Paesi nel secondo trimestre del 2022, in crescita del 37% rispetto all stesso periodo del 2021 e del 30% sul trimestre precedente. Nel mirino soprattutto piccole e medie imprese con fatturato inferiore ai 250 milioni di dollari. E’ quanto riporta un rapporto di Swascan, che ha classificato le attività delle prime quindici cybergang più attive nel secondo trimestre 2022. Al primo posto con oltre 200 attacchi messi a segno, spicca la russa LockBit. Al secondo, terzo e quarto posto – ognuna con più o meno 50 attacchi all’attivo – troviamo Alphv/BlackCat, gang di origine sconosciuta, Black Basta e Conti: quest’ultima, a giugno non più attiva, con un totale di 180 milioni di dollari di estorsioni dalle sue vittime nel 2021 era considerata la più pericolosa al mondo. 

ENEA: IN ORBITA IL PRIMO MICRO-ORTO MADE IN ITALY

Si chiama GREENCube ed è il primo esperimento di orto spaziale lanciato in orbita con il volo inaugurale del nuovo vettore VEGA-C dell’Agenzia Spaziale Europea. Il micro-orto che misura 30 x 10 x 10 centimetri è stato progettato da un team scientifico tutto italiano composto da Enea, Università Federico II di Napoli e Sapienza Università di Roma. Si tratta di una coltura idroponica a ciclo chiuso, protetta da una capsula tecnologica pressurizzata, che sarà controllata da terra e invierà dati per lo studio sulla produzione di verdure in condizioni estreme. Secondo i ricercatori di Enea, “i piccoli impianti di coltivazione in assenza di suolo come GREENCube possono svolgere un ruolo chiave per soddisfare le esigenze alimentari dell’equipaggio, minimizzare i tempi operativi ed evitare contaminazioni, grazie al controllo automatizzato delle condizioni ambientali”.

RIVESTIMENTO BIO HI TECH, FRUTTA E VERDURE FRESCHE

Un nuovo rivestimento antimuffa a basso costo da applicare direttamente su frutta e verdura per mantenerne inalterate qualità e proprietà nutrizionali fino a dieci giorni.
È quanto ha messo a punto una ricerca condotta da ENEA, insieme all’Università degli Studi di Salerno,  pubblicata sulla rivista Nanomaterials. Si tratta di uno speciale film protettivo trasparente, commestibile, inodore e insapore, fatto di nanocompositi naturali a base di pectina, estratta dalla buccia di mela, e di olio di semi di pompelmo, dalle proprietà antimicrobiche, che viene incapsulato in nanotubi di silicato di alluminio. 

ASPI, AL VIA SULLA A1 ‘AUTOSTRADA INTELLIGENTE’

Un nuovo modo di concepire la mobilità che proietta le autostrade nel futuro, grazie all’innovazione tecnologica e l’interconnessione tra veicoli e infrastrutture. Sono entrate in esercizio le prime Smart Roads – realizzate attraverso la collaborazione tra Autostrade per l’Italia, la sua controllata Movyon e Volkswagen Group Italia – che dopo un periodo di sperimentazione diventano pienamente operative. L’attivazione interessa 26 chilometri del tratto autostradale tra Firenze Sud e Firenze Nord in entrambe le direzioni e, altrettanti chilometri, sul nodo urbano di Bologna: un totale di 52km di “strada intelligente” lungo l’Autostrada A1. Un sistema di comunicazione tra veicolo e infrastruttura – detto V2I – permetterà di fornire informazioni agli utenti in tempo reale su incidenti, code, veicoli fermi o contromano, strada sdrucciolevole, presenza di persone o ostacoli su strada, presenza di cantieri, eventi meteo.Inoltre, in base ai prossimi sviluppi della tecnologia di bordo dei car maker, le vetture potranno essere in grado di recepire le informazioni per prendere decisioni in autonomia durante la guida, come frenare davanti ad un ostacolo, scegliere percorsi alternativi in base al traffico e agli eventi su strada, offrendo al viaggiatore anche suggerimenti su servizi disponibili lungo il tragitto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-27T18:37:19+02:00