Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

In Emilia-Romagna tamponi rapidi in farmacia anche per i fuorisede

MILANO EMERGENZA CORONAVIRUS
Sarà consentito effettuare il test antigenico a 15 euro anche a cittadini italiani e stranieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – L’Emilia-Romagna allarga la possibilità di fare il tampone rapido in farmacia a prezzo calmierato anche a fuorisede e cittadini stranieri che non hanno l’assistenza sanitaria in regione. Lo annuncia l’assessore alla Sanità Raffaele Donini, rispondendo oggi in Assemblea legislativa all’interpellanza della consigliera di Forza Italia, Valentina Castaldini. “È in fase di adozione una delibera di Giunta”, spiega Donini, in base alla quale “non servirà più la ricetta medica per effettuare il test antigenico rapido e il test molecolare in un laboratorio autorizzato”. Inoltre, aggiunge l’assessore, “sarà consentito effettuare il test antigenico rapido anche a chi non ha assistenza sanitaria nella nostra regione, sempre al prezzo calmierato di 15 euro, per cittadini italiani e stranieri. Sono coinvolti quindi anche gli studenti universitari fuorisede ed Erasmus in Emilia-Romagna”.

In previsione invece del ritorno in aula in autunno per il prossimo anno accademico, ad oggi “restano valide le regole legate ai certificati vaccinali- precisa Donini- il ‘green pass’ consentirà di muoversi tra le Regioni italiane e avrà validità fino al ‘digital pass’ europeo, atteso per giugno, che dovrebbe avere gli stessi requisiti attualmente previsti in Italia per il certificato verde”. Il pass digitale europeo, rimarca l’assessore, “non sarà emesso dalle Regioni, ma da una piattaforma nazionale“. Soddisfatta Castaldini. “Sono molto felice che dopo un anno si sia arrivati a questa delibera sullo screening per i fuorisede- afferma l’azzurra- avevo ragione a dire che bastava la volontà politica. Si poteva fare nove mesi fa, ma va bene lo stesso. E’ un’opportunità importante per tutti, italiani e stranieri”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»