Telemedicina, Lucatorto (Policlinico Bari): Benefici ma attenzione a sicurezza

Parla Gianni Lucatorto, responsabile Privacy Aou del Policlinico di Bari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – “I vantaggi che la telemedicina porta sono indiscutibili, ora il messaggio che deve passare agli stakeholders e che deve essere tenuto in debita considerazione sia dal titolare del trattamento che da tutti i responsabili del trattamento, è che i dispositivi sanitari e tutti i software che implementano la sanità digitale devono rispettare in pieno le prescrizioni del Gdpr, il Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali”. E’ quanto afferma Gianni Lucatorto, responsabile Privacy Aou del Policlinico di Bari, in occasione del primo Congresso Nazionale Aisdet dedicato a sanità digitale e telemedicina, in corso a Bari.

“Purtroppo- spiega Lucatorto- è capitato nella mia attività lavorativa di riscontrare alcuni dispositivi sanitari che non rispondessero assolutamente ai requisiti. Le conseguenze- avverte- sono gravi sia dal punto di vista delle ripercussioni sul dato personale, che può essere rubato o alterato. Ricordo che c’è imposto di garantire confidenzialità e non dimentichiamo che esistono sanzioni amministrative e penali per il titolare del trattamento, il cosiddetto direttore generale della struttura ospedaliera o aziendale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»