Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il Comune di Gressan revoca la cittadinanza a Mussolini e la conferisce al Milite Ignoto

mussolini milite ignoto
La delibera è stata approvata all'unanimità dal Consiglio comunale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AOSTA – Il Consiglio comunale di Gressan ha revocato, nella seduta di ieri, la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini. Nella stessa delibera, approvata dall’aula all’unanimità, è stato approvato il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite ignoto.

“Il riconoscimento della cittadinanza onoraria al milite ignoto sia simbolo delle vittime di tutti i conflitti armati e monito delle coscienze a non ripetere gli errori del passato, vuole rendere omaggio a quanti hanno dato la vita durante i conflitti armati del Novecento, lottando per la libertà, la democrazia e per il valore della fratellanza che oggi più che mai deve essere rinnovato e promosso soprattutto tra le nuove generazioni, richiamando anche i valori della Costituzione della Repubblica Italiana”, ha commentato il sindaco, Michel Martinet.

In aprile, anche il Comune di Quart aveva revocato la cittadinanza a Mussolini, dopo una sollecitazione inviata dall’Anpi, l’Associazione nazionale dei Partigiani d’Italia.

LEGGI ANCHE: Aosta in vetrina: un nuovo sito per promuovere la città

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»