Supporto da Tom Morello all’acquisto dell’ecografo per l’ambulatorio popolare dell’ex Opg di Napoli

Il chitarrista dei Rage Against the Machine, dei Street Sweeper Social Club e, in passato, degli Audioslave nel 2017 postò la foto di una sua chitarra con la scritta: "Fuck Trump"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – Mano tesa di Tom Morello all’Ambulatorio popolare dell’Ex Opg Je so’ pazzo di Napoli, parte della rete ambulatoriale di Potere al Popolo, per l’acquisto di un ecografo dal costo di circa 15mila euro in grado di migliorare l’assistenza gratuita che 40 volontari – fra medici generici, specialisti, nutrizionisti, psicologi, studenti, mediatori culturali – garantiscono “a chi non può permettersi le cure di cui ha bisogno nel servizio sanitario pubblico”.

“Support @potere_popolo’s free medical clinic in Napoli with a small donation”, ha cinguettato il chitarrista dei Rage Against the Machine e dei Street Sweeper Social Club e, in passato, degli Audioslave.

In uno dei commenti di plauso alla sua iniziativa inviato da un fan Morello, riferendosi all’ambulatorio popolare, dettaglia: “fornisce assistenza gratuitamente a chi non può permettersi le cure attraverso il sistema sanitario pubblico gravemente compromesso dalle drastiche misure di austerità neoliberali attuate dopo la crisi finanziaria del 2011“.

Morello non è nuovo a dichiarare la propria avversione alle politiche capitaliste: nel 2017 postò la foto di una sua chitarra con la scritta: “Fuck Trump”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

24 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»