Migranti, Open Arms di nuovo verso la Libia: sfida ‘#dapadre’ tra Salvini e Fratoianni

open arms
Nella contesa tra il governo italiano e le Ong che operano nel Mediterraneo, anche la sfida tra il vicepremier e leader della Lega e il segretario di Sinistra Italiana
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Matteo Salvini contro Nicola Fratoianni. Nella contesa tra il governo italiano e le Ong che operano nel Mediterraneo, anche la sfida tra il vicepremier e leader della Lega e il segretario di Sinistra Italiana, che da ieri e’ a bordo della nave Open Arms partita dalla Spagna.

“La Open Arms e il suo equipaggio stanno per ripartire. E io con loro”, annunciava ieri pomeriggio Fratoianni, in un calce a un tweet siglato dall’hashtag #dapadre, voluta citazione di Salvini.

Dal canto suo il ministro dell’interno e’ deciso ad impedire che la Ong spagnola sbarchi nei porti italiani. Lo scrive a chiare lettere su twitter stamattina. Con tanto di mappa navale. “La nave Ong Open Arms sta dirigendo verso il canale di Sicilia (possibile destinazione zona SAR libica). Altre provocazioni in vista? Vi tengo informati!”, scrive Salvini ai suoi follower.

Dal canto suo la Ong spagnola sembra fermamente intenzionata a tornare nelle acque Sar libiche per soccorrere i migranti in difficolta’. “Torniamo là dove le vite sono perse senza senso. E andremo tutte le volte necessarie finché ci saranno persone in pericolo di morte”, annunciano su twitter in calce al video della nave che salpa.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»