Friuli Venezia Giulia, da domani si parte con i vaccini agli insegnanti

vaccini dosi siringhe
Il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi ha confermato l’apertura delle agende vaccinali riservate ai docenti e agli appartenenti ai corpi di Polizia locale, con il vaccino AstraZeneca
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE – “Superate le criticità legate alla privacy, da domani, mercoledì 24 febbraio, l’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina eseguirà le prime inoculazioni di vaccino per gli insegnanti, mentre l’Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale le avvierà sabato 27 febbraio e all’Azienda sanitaria Friuli occidentale partiranno da lunedì 1 marzo”. Lo annuncia in una nota il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, confermando l’apertura delle agende vaccinali riservate agli insegnanti e agli appartenenti ai corpi di Polizia locale, con il vaccino AstraZeneca.

Le prenotazioni possono essere fatte attraverso i Centri unici di prenotazioni delle aziende sanitarie (Cup), le farmacie e il call-center regionale (0434-223522), seguendo la stessa procedura adottata sinora per il personale sociosanitario. Intanto la Regione proclama di fatto ultimata la vaccinazione del personale sociosanitario e dei residenti delle strutture per anziani, in tutto 46.000 persone su 48.000. È in corso invece la somministrazione agli over 80 e categorie fragili dei vaccini Pfizer e Moderna, mentre quello di AstraZeneca va al personale delle università “per le quali siamo a buon punto”, aggiunge il vicegovernatore.

“In base alle indicazioni del Governo, prosegue nel frattempo la raccolta delle adesioni da parte delle forze armate e delle forze di polizia– continua Riccardi- le quali a breve comunicheranno gli elenchi del personale da vaccinare direttamente alle aziende sanitarie, che definiranno le agende”. Anche in questo caso, conclude il vicegovernatore, sarà somministrato il prodotto AstraZeneca, oggi ufficialmente esteso alle persone maggiorenni fino a 65 anni.

LEGGI ANCHE: Covid, ok del ministero a vaccino Astrazeneca per 18-65enni non vulnerabili

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»