Referendum, vince il sì con oltre il 69% dei voti. Regionali, finisce tre a tre: Puglia e Toscana restano al centrosinistra

Riconferma Zaia, Toti e De Luca. Le Marche passano al centrodestra. Per il Referendum affluenza al 53,35%
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Netta vittoria del sì al referendum. Quando mancano poco meno di cinquemila sezioni sulle oltre sessantamila totali, il sì supera il 69% con un il no fermo poco sopra il 30%. La riduzione del numero dei parlamentari entrerà quindi in vigore.

Si profila invece un pareggio per le elezioni regionali. Vittoria netta del centrodestra in Veneto, Liguria e Marche, regione storicamente di centrosinistra dove è in vantaggio il candidato di Fratelli d’Italia Acquaroli. Per il centrosinistra, nette vittorie in Campania, Toscana e Puglia.

LEGGI ANCHE:

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»