Crisi di governo, la marcia indietro di Salvini: “Sediamoci al tavolo, no all’inciucio Pd-M5S”

In una diretta facebook il ministro dell'Interno esclude le sue dimissioni e tende la mano ai 5 Stelle: "Non permetterò il ritorno di Renzi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’ultima cosa che faccio è riaprire le porte agli sciagurati del Pd. No. Se qualcuno ha deciso inciucioni o ribaltoni lo dica. Se non c’è un governo si va alle elezioni altrimenti ci si siede al tavolo e si lavora”. Lo dice Matteo Salvini in diretta Facebook.

“C’è qualcuno che sta telefonando e trescando per promettere poltrone. Mai. O governo o voto, mai con Renzi e Boschi. E’ la mia parola, sarò un avversario senza paura”, aggiunge.

LEGGI ANCHE: Governo, M5S: “Salvini ci ha provato, ma si è fregato da solo”

Sulle sue possibili dimissioni dopo l’annuncio della sfiducia al governo di cui fa parte, Salvini dice: “Si lavora e si ragiona con calma da ministro dell’Interno: ieri, oggi e domani. Non darò mai la soddisfazione di togliere il disturbo”

“Ministro sì- ribadisce Salvini- se posso lavorare al bene dell’Italia, ma se c’è da perdere tempo lì non ci sto. Mai darò il mio via libera al ritorno nelle stanze del potere a Renzi e Boschi che gli italiani hanno cacciato”.

“C’è il presidente Mattarella- continua- che fortunatamente ha tutti gli elementi per valutare qual è il percorso più utile per rilanciare l’Italia”

LEGGI ANCHE: Governo, Prodi lancia la ‘coalizione Ursula’: “Accordo duraturo tra Pd e M5S”

SALVINI: MARTEDÌ PARLO A ITALIANI,POLITICA HA A CUORE POLTRONA

“In questi giorni mi sto accorgendo di una politica che più che i valori ha a cuore la poltrona e la convenienze personale, io mi sto preparando al discorso da fare in senato martedì, parlerò agli italiani per dire cosa sta succedendo realmente”. Lo dice Matteo Salvini in diretta Facebook.

“Le trattative sottobanco si fanno alla luce del sole, il re è nudo. Renzi, Boschi, Prodi che pensano a un governo Pd-M5s”. Sarebbe la politica “dei porti stra-aperti, del c’è posto per tutti”. Secondo il ministro “gli italiani non si meritano il ritorno di Renzi con un gioco di palazzo”.

LEGGI ANCHE: Calenda accetta scommesse: “Se si fa il governo Pd-M5S sarà Renzi a farlo cadere”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»