VIDEO | Regionali, presentati lista e simbolo di ‘Puglia solidale e verde’

Psi, Sinistra Italiana, Verdi e movimenti e associazioni civiche hanno deciso di mettersi insieme e dare vita a un'unica lista
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
BARI – Il simbolo che li rendera’ riconoscibili nella prossima tornata elettorale e‘ caratterizzato dal verde e da un arcobaleno. Hanno deciso di mettersi insieme e dare vita a un’unica lista che nel nome racchiude il programma: “Puglia solidale e verde”. Sono Psi, Sinistra Italiana, Verdi e movimenti e associazioni civiche che intendono “combattere il cambiamento climatico, difendere l’ambiente, tutelare il paesaggio, il lavoro, il welfare e la sanita’”, hanno spiegato nel corso della conferenza stampa indetta a Bari per presentare lista e simbolo. “Al forte impegno ecologista si accompagnera’ un’attenzione particolare al rilancio delle politiche del lavoro con investimenti prevalenti nell’economia verde e nella lotta al dissesto idrogeologico”, ha detto Gaetano Cataldo (Si). Con lui hanno reso note proposte e progetti Mimmo Lomelo (Verdi), Valentina Lovecchio (Psi) e Viviana Guarini – ex M5S – in rappresentanza di movimenti e associazioni. “La solidarieta’, declinata concretamente nei confronti delle fasce piu’ deboli della societa’ regionale e a sostegno delle categorie piu’ duramente colpite dalla tragica emergenza sanitaria in atto, il recupero delle periferie rappresentera’ l’ulteriore impegno che le candidate e i candidati eletti perseguiranno nella futura legislatura, onde concorrere alla correzione degli squilibri determinatisi nel tessuto sociale e produttivo della regione”, promettono evidenziando che non sara’ dimenticato l’impegno alla “lotta alle mafie e all’illegalita’”. “Puglia Solidale e Verde” chiede a Michele Emiliano “l’immediato adeguamento ai principi e alle direttive della normativa Europea e nazionale della legislazione regionale in materia di parita’ di genere con l’adozione di idonei provvedimenti finalizzati a favorire la piu’ ampia partecipazione alla competizione elettorale”.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

17 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»