Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Regione Vda e Fisi: Governo dia regole chiare per lo sci

Incontro a Palazzo anche per pianificare i grandi eventi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AOSTA – La giunta regionale della Valle d’Aosta e i vertici della Fisi, la Federazione italiana degli sport invernali, avranno “una linea comune per chiedere al governo regole chiare e certe per una ripartenza dello sci in serenità e sicurezza“. Si legge in una nota della Regione al termine di un incontro che si è tenuto nei giorni scorsi ad Aosta, al Palazzo regionale. Erano presenti il presidente della Regione, Erik Lavevaz, il vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico, Luigi Bertschy, l’assessore al Turismo e allo Sport, Jean-Pierre Guichardaz, il presidente della Fisi, Flavio Roda, accompagnato dal consigliere federale Dante Berthod e dal presidente del comitato Fisi-Asiva, Marco Mosso.

Oltre alla riapertura dello sci, la riunione è servita per la programmazione dei grandi eventi sportivi invernali che la Valle d’Aosta vuole ospitare nei prossimi anni: la Coppa del mondo di sci alpino femminile a La Thuile, quella di boardercross a Breuil-Cervinia e cercando di coinvolgere le altre principali località valdostane per appuntamenti di sci alpino, fondo e snowboard.

Al centro dell’attenzione il progetto di Coppa del mondo Cervinia-Zermatt su cui la Regione è al lavoro, in stretta collaborazione con la Fisi” ha scritto ancora l’amministrazione regionale. Che ha aggiunto: “Oltre alla vocazione della Valle per gli appuntamenti internazionali, i rappresentanti della Regione hanno sottolineato la disponibilità di una pluralità di impianti e strutture di altissimo livello tecnico, anche nei comprensori più piccoli, che possono essere messi a disposizione della atleti agonisti”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»