NEWS:

Riaperti i Centri visitatori di Fondation Grand Paradis

Dall'8 al 10 dicembre e adesso dal 26 dicembre al 7 gennaio tutti i giorni

Pubblicato:17-12-2023 12:19
Ultimo aggiornamento:17-12-2023 12:19
Autore:

FacebookLinkedIn

(DIRE – Notiziario Turismo e Sport) Aosta, 17 dic. – Con l’arrivo delle prime festività di dicembre hanno riaperto le porte i tre centri visitatori del Parco nazionale Gran Paradiso di Cogne, Rhêmes-Notre-Dame e Valsavarenche, gestiti da Fondation Grand Paradis. Sono stati visitabili dall’8 al 10 dicembre e adesso lo saranno dal 26 dicembre al 7 gennaio tutti i giorni dalle 14 alle 18.

Ogni spazio è dedicato ad approfondire un aspetto specifico dell’ecosistema del Parco. Al centro visitatori di Valsavarenche, gli appassionati di natura possono scoprire la vita degli animali predatori. Qui la regina incontrastata è la lince, il più grande felino europeo, recentemente avvistata e fotografata per la prima volta nel Gran Paradiso dopo più di un secolo. Attraverso diorami e pannelli, si esploreranno i comportamenti, le tecniche di sopravvivenza, gli ambienti forestali, le caratteristiche peculiari di questo predatore di terra. Il centro di Rhêmes-Notre-Dame racconta ai suoi ospiti l’avvincente storia del gipeto, il più grande avvoltoio europeo, tornato a volare nei cieli del Gran Paradiso e offre la possibilità di conoscere tutta l’avifauna del Parco.

Al Villaggio Minatori di Cogne, il centro visitatori si presenta come un laboratorio di ricerca in cui studiare e capire gli eventi, approfondire la conoscenza dell’ambiente naturale e analizzare le scelte del Parco relative alla gestione del territorio, delle sue acque, dei boschi e pascoli. Il centro ospita due allestimenti tematici: uno dedicato al lupo e uno allo stambecco alpino in cui è possibile ammirare esemplari tassidermizzati e immergersi nel racconto delle caratteristiche di queste specie. Fondation Grand Paradis ha arricchito tutti i centri visitatori con tecnologie di realtà virtuale, che immergono gli avventori a 360 gradi in entusiasmanti esplorazioni sulla vetta del Gran Paradiso o nei passaggi impervi della via Ferrata Casimiro, attraverso schermi avvolgenti o i nuovissimi oculus Meta Quest Pro. Tutti i siti gestiti dalla Fondazione sono visitabili grazie al “Fondation Grand Paradis Pass”, biglietto cumulativo che, al prezzo di 8 euro, permette di visitare nell’arco di un anno tutti i beni naturalistici e culturali. Per conoscere le tariffe, le riduzioni e altre informazioni si può consultare il sito www.grand-paradis.it o chiedere a [email protected] o al numero 0165 75301.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn