Tg Sanità, edizione dell’11 gennaio 2021

E' online l'edizione settimanale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– COVID. ISS: CURVA HA RALLENTATO DECRESCITA. 5 REGIONI IN ZONA ‘ARANCIONE’

In Italia la curva dei contagi “ha rallentato la decrescita e ha avuto una controtendenza”. Lo ha detto il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, durante la conferenza stampa, la scorsa settimana, sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia. “C’è un incremento della velocità di crescita dei casi- ha spiegato- come indica l’indice Rt che è sopra 1 in molte regioni”. In quasi tutte le regioni il trend dei casi è dunque “in crescita”, con “sovraccarichi per i servizi assistenziali”. Brusaferro ha quindi sottolineato la necessità di porre “massima attenzione nelle misure da adottare”. Passano intanto in area arancione le Regioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, ha firmato una nuova ordinanza andata in vigore da domenica 10 gennaio.

– COVID. UE: IN ARRIVO 300 MLN DOSI VACCINO PFIZER. DA AIFA VIA LIBERA A MODERNA

“Al momento abbiamo accesso a 300 milioni di dosi del vaccino Pfizer. Ora abbiamo concordato di estendere il contratto con Pfizer e potremmo acquistare fino a 300 milioni di dosi aggiuntive di questo vaccino raddoppiando la disponibilità”. Ad annunciarlo la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel corso di un punto stampa a Bruxelles. Intanto, dopo l’ok dall’Agenzia europea del Farmaco, arriva il via libera anche di Aifa per l’immissione in commercio in Italia del vaccino Moderna, dopo quello Pfizer. I due sieri sono a base di Rna. Il vaccino Moderna, come quello Pfizer, contiene istruzioni genetiche per costruire una proteina del Coronavirus, la Spike, che gli consente di penetrare nelle cellule. Quando viene iniettato nelle cellule, il vaccino fa sì che queste producano proteine che poi vengono rilasciate nel corpo e provocano una risposta dal sistema immunitario.

– COVID. ENTRO MARZO 5,9 MLN VACCINATI. ITALIA SECONDA IN UE PER DOSI SOMMINISTRATE

Il programma per la somministrazione del vaccino contro il Covid-19 prevede 5,9 milioni di vaccinati entro fine marzo, 13,7 ad aprile, 21,5 milioni entro fine maggio. E si può completare la vaccinazione volontaria entro agosto. Lo ha fatto sapere il commissario straordinario per l’emergenza, Domenico Arcuri, durante il vertice governo-Regioni. Nel corso della riunione, Arcuri ha anche spiegato che per la somministrazione del vaccino Pfizer invierà da subito 1.500 operatori tra medici e infermieri, a integrazione dei 3.800 già operativi nelle singole regioni. La suddivisione sarà in base alla popolazione. L’Italia intanto è seconda in Europa, dopo la Germania, e all’ottavo posto nella classifica mondiale, per numero di vaccinazioni, con 307.182 dosi somministrate all’8 gennaio.

– COVID. FONDAZIONE GIMBE: TERZA ONDATA IN ARRIVO, RIVEDERE COLORI

Inversione della curva con casi in aumento del 26,7% (114.132 rispetto a 90.117) dopo sei settimane consecutive di calo e a fronte di una discesa dei tamponi e quindi dei casi testati di oltre il 20%. Nuova risalita dei decessi (3.300, pari a +3,6%) e pressione stabile sugli ospedali, con area medica e terapie intensive sopra soglia di saturazione in metà delle Regioni. Questo il bilancio dell’epidemia di Covid-19 tracciato dalla Fondazione Gimbe per la settimana 29 dicembre-5 gennaio. “Si intravede l’inizio della terza ondata- ha detto il presidente Nino Cartabellotta- con numeri troppo elevati per riprendere il tracciamento”.

– COVID. NEL MONDO OLTRE 87 MLN CONTAGIATI, USA PRIMI PER NUMERO CASI E VITTIME

Mentre a livello globale si contano oltre 87 milioni di contagi di Covid-19, gli Stati Uniti, primi al mondo per numero totale di casi e vittime, sono ancora il Paese che ha registrato il numero maggiore di nuove infezioni di Coronavirus in 24 ore. In Europa preoccupa il Regno Unito (secondo con più di 60mila nuovi casi), mentre l’Italia è al nono posto nella lista. È quanto emerso dai dati dell’Organizzazione mondiale della Sanità aggiornati al 6 gennaio. Nel mondo, quindi, il Paese che ha registrato più nuovi contagi in 24 ore sono gli Stati Uniti: secondo l’Oms sono stati 173.375 in un giorno. Gli Usa sono il Paese più colpito al mondo per casi totali (oltre 21 milioni e 299mila) e vittime (più di 361mila). Nel Regno Unito si registrano invece 60.916 nuovi casi in 24 ore.

– TUMORI CEREBRALI. SINCH: TRATTAMENTO NON PRESCINDA DA TECNOLOGIE

“Le frontiere della Società italiana di Neurochirurgia nel trattamento dei tumori cerebrali non possono prescindere dalle tecniche e dalle tecnologie”. Ne è convinto Paolo Cappabianca, presidente della Sinch e direttore della divisione di Neurochirurgia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, intervistato dall’agenzia Dire. “In alcuni Paesi che investono più di noi, ad esempio gli Stati Uniti- ha fatto sapere Cappabianca- i neurochirurghi sono regolarmente iscritti a programmi di scienze di base proprio nelle prime fasi della loro formazione”. Quello dello scienziato e del chirurgo di sala operatoria, dunque, non sono “due elementi separati, ma affiancati”. Le dorsali lungo cui si muove la Sinch sono quindi legate alla collaborazione con altri settori scientifici. “Oggi più che mai la neurochirurgia funzionale non può fare a meno di rapporti strettissimi con l’ingegneria, la statistica, la matematica, la radiologia. Questa collaborazione con le altre discipline- ha concluso Cappabianca- è indispensabile”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»