Appello bis, la sentenza per il Mondo di mezzo

mondo di mezzo
Ricalcolate le pene per l'ex capo delle cooperative Salvatore Buzzi e per l'ex Nar Massimo Carminati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dodici anni e 10 mesi di reclusione all’ex capo delle cooperative Salvatore Buzzi, 10 anni per l’ex Nar Massimo Carminati. Questo l’esito del processo d’appello bis al ‘Mondo di Mezzo’, disposto dalla Cassazione per rideterminare le pene per 20 imputati dopo la sentenza del 22 ottobre del 2019 che ha fatto definitivamente cadere il reato di mafia. In aula per la lettura della sentenza, Buzzi, Carminati ma anche la sindaca di Roma Virginia Raggi. Al termine della lettura del dispositivo, Raggi ha commentato: “Sono stati calpestati i diritti dei cittadini e questo è stato riconosciuto”. Diversa la chiave di lettura di Salvatore Buzzi, secondo il quale anche quest’ultima sentenza non conferma l’iniziale impianto accusatorio.

LEGGI ANCHE: Mondo di Mezzo, Buzzi: “Non fu mafia, ora azioni legali contro Raggi”

Mondo di Mezzo, ricalcolate le pene in appello per Buzzi e Carminati

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»