hamburger menu

Mulè contro Conte: “Palazzo Chigi non è il confessionale del Grande fratello”

"Palazzo Chigi non è il confessionale del Grande Fratello dove entri, ti sfoghi e poi torni nella ‘casa’ e dai spettacolo", attacca il deputato di Forza Italia

giuseppe-conte-_palazzo-chigi
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Altro che stare con un piede al governo e uno fuori: il Movimento 5 stelle con il presidente Conte vuole stare con due piedi in una scarpa, quella del potere. Ma se stai al governo non puoi comportarti come Gianburrasca. Chi è al governo ha un impegno serio, soprattutto in questo momento che vede molti italiani fare i conti con sfide drammatiche”. Lo ha detto oggi il sottosegretario alla Difesa e deputato di Forza Italia, Giorgio Mulè, a Sky Start.

LEGGI ANCHE: Conte: “Non abbiamo giurato fedeltà a Draghi. Governo deve cambiare marcia

“Non è l’ora di giocare, fare capricci e perdere tempo- prosegue Mulè-. Palazzo Chigi non è il confessionale del Grande Fratello dove entri, ti sfoghi e poi torni nella ‘casa’ e dai spettacolo. Ci vuole e si deve pretendere serietà. La letterina di Conte a ‘babbo Draghi’, altro non è che l’ennesima dimostrazione di un infantilismo politico da parte del Movimento 5 stelle. È un’elencazione di punti che non obbedisce al principio di realtà ma a quello del piacere che appartiene alla prima infanzia”,

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-07T14:47:15+02:00