Regolarizzazione dei migranti? Rosati: “Cosa buona e intelligente”

Il presidente di Arsial: "Può aiutare a stroncare il lavoro nero"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “La regolarizzazione dei migranti proposta dal ministro Teresa Bellanova, e richiesta da tante comunità e realtà italiane, è una cosa buona e intelligente che aiuta la prospettiva di convivenza più armonica e più comunitaria nel rispetto delle regole“. E’ quanto ha detto il presidente Arsial, Antonio Rosati, parlando al telefono con la Dire.

LEGGI ANCHE: Bellanova: “Regolarizzare gli extracomunitari agricoli”. Salvini non ci sta: “È una sanatoria per i clandestini”

“In questo momento- ha continuato- c’è una grande crisi di registrazione di mano d’opera per l’agricoltura, ma più in generale la regolarizzazione può essere una cosa buona dal punto di vista sociale e può fare emergere situazioni di illegalità, di difficoltà di tanti esseri umani, aiutando a stroncare il lavoro nero, e il lucro delle malavite organizzate. Come Paese insomma- ha concluso Rosati- abbiamo un interesse oggettivo”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

6 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»