Turchia, Bevilacqua: “La visita di Erdogan opportunità per le nostre imprese”

Il commento di Nunzio Bevilacqua, giurista ed esperto economico internazionale, sulla visita di Erdogan
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non solo politiche economiche da implementare tra i due Paesi, storicamente vicini, ma anche dialoghi europei da ricostruire attraverso un’Italia che potrebbe fare da apripista ad una ‘integrazione europea allargata‘ se non a breve, nel medio termine inevitabile”. Cosi’ Nunzio Bevilacqua, giurista ed esperto economico internazionale sulla visita del Presidente Erdogan a Roma.

Una economia “quella turca, che ha saputo, rischiando con un importante indebitamento, compiere investimenti infrastrutturali imponenti che hanno modernizzato il Paese e aiutare le PMI, generando crescita economica e un aumento dei consumi interni”. Quindi, continua l’esperto “abbiamo non solo una potenzialità di una decina di miliardi di interscambio ulteriori ma anche la possibilita’ di beneficiare, come aziende italiane, di un clima business friendly e di un buon potere di investimento in valuta estera”.

La strada non sarà breve “ne’ tantomeno semplice ma il senso della ‘epocale’ visita di oggi sta nel farci riprendere un ruolo in parte autonomo rispetto alle eterodirezioni europee, di renderci mediatori in Europa per un senso di Unione che pensi maggiormente alla stabilità e prosperità del continente reale più che geografico, che a equilibri politici solo di alcuni players”, chiude Bevilacqua.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»