hamburger menu

Minacce alla pm antimafia di Potenza Piccininni, Viminale le assegna la scorta

Magistrata è titolare dell'inchiesta sull'esistenza di organizzazioni mafiose nel Metapontino

03-08-2022 14:47
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

POTENZA – Il ministero dell’Interno ha disposto un servizio di scorta alla pm della direzione distrettuale Antimafia di Potenza, Anna Gloria Piccininni, dopo una serie di minacce arrivate nelle scorse settimane all’indirizzo della magistrata, titolare dell’inchiesta sull’esistenza di organizzazioni mafiose nel Metapontino. Alla fine di giugno il Tribunale di Matera ha infatti condannato in primo grado 24 persone del clan Schettino.

LEGGI ANCHE: Giornata della memoria in Basilicata, Scanzano Jonico la piazza scelta da Libera contro le mafie

Libera Basilicata, nell’esprime “solidarietà e vicinanza nei confronti” della pm, lancia un appello alla società civile e al mondo istituzionale tutto affinché “facciano sentire la propria voce e si stringano attorno ad Anna Gloria Piccininni, per fare fronte unico contro chi adotta il bieco atteggiamento mafioso per cercare di rallentare il lavoro di chi opera nel nome della legalità. Non ci riusciranno: anche noi – conclude Libera – ci faremo simbolicamente scorta per far sì ancora una volta che la nostra terra bellissima alzi la testa e la voce”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-08-03T14:47:42+02:00