hamburger menu

La candidata alle primarie Pd De Micheli: “Gli eredi di Berlinguer siamo noi, altro che Conte”

"Cerca di appropriarsi di una storia che non è sua"

Pubblicato:03-02-2023 16:24
Ultimo aggiornamento:03-02-2023 16:29
Canale: Politica
Autore:
de-micheli-conte
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

REGGIO CALABRIA – “Penso che Conte cerchi di appropriarsi di una storia che non è sua. Gli eredi dei grandi partiti che hanno scritto la Costituzione e che prima hanno fatto la Resistenza, siamo noi. E’ il Partito democratico”, dichiara alla Dire Paola De Micheli, deputata e candidata alla segreteria nazionale del Partito democratico, oggi a Reggio Calabria.

“Nella mia mozione – aggiunge – mi concentro soprattutto su due articoli della Costituzione che sono l’articolo uno, quello sul lavoro collegato ai diritti democratici, e l’articolo tre, quello sull’uguaglianza. Noi abbiamo dimostrato negli anni che tante cose sono state fatte grazie al nostro radicamento culturale, dobbiamo riappropriarci con più forza, più energia e più in profondità di questi nostri valori, per trasformarli concretamente in soluzioni per le persone. Questo è il passaggio di questo congresso – conclude De Micheli – che deve dare avvio ad una nuova stagione del partito democratico”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-02-03T16:29:59+01:00