fbpx

Tg Politico, edizione del 2 ottobre 2019

DI MAIO VEDE POMPEO: DIFENDEREMO IMPRESE DA DAZI

“Difenderemo il Made in Italy e le imprese italiane con tutte le nostre forze”. Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha incontrato il segretario di Stato americano Michael Pompeo e ha ammesso la sua preoccupazione sul tema dei dazi. “Molte aziende italiane vivono di export, con gli Usa c’e’ un rapporto di amicizia ma bisogna tutelare le nostre eccellenze senza fare sconti”, ha detto Di Maio. Le priorita’ di Pompeo sono altre. All’Italia chiede garanzie sul rapporto con Cina e Iran. Secondo il numero uno della diplomazia di Trump la Cina è una minaccia perché ha una politica predatoria sugli investimenti, mentre l’Iran è un aggressore che destabilizza il Medio oriente.

SALVINI PROPONE: 5XMILLE ALLE FORZE DELL’ORDINE

Destinare il 5 per mille alle forze dell’ordine. E’ il disegno di legge presentato dalla Lega in Senato. La proposta della Lega è più che mai necessaria, “visto che a Milano gli agenti della Questura devono anticipare i soldi per comprarsi le divise”, dice Matteo Salvini. Il Carroccio chiede di estendere la destinazione del 5 per mille al finanziamento della Guardia di finanza, della polizia di Stato, dell’arma dei carabinieri e del corpo nazionale dei vigili del fuoco.

CASO SIRI, LA GIUNTA DEL SENATO DICE SÌ AI PM

La Giunta delle immunità del Senato vota l’autorizzazione al sequestro del computer dell’ex sottosegretario della Lega Armando Siri. La maggioranza di M5s, Pd, Leu, Italia Viva è compatta. Contro la proposta del relatore Francesco Urraro hanno votato i senatori di opposizione (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia). Il caso passa ora all’esame dell’Aula che ha l’ultima parola.

L’IVA GREEN PIACE AI SINDACI

I sindaci italiani sono d’accordo con la proposta di Matteo Ricci, primo cittadino di Pesaro e presidente delle Autonomie locali italiane, di ridurre l’Iva portandola al 4% per i lavori pubblici dei Comuni su investimenti green, scuole, trasformazione delle città e delle periferie. Al Festival delle città in corso a Roma arrivano le adesioni di Giuseppe Sala, Dario Nardella e Federico Pizzarotti. “Buona proposta”, dicono i sindaci di Milano, Firenze e Parma, “il futuro è green”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

2 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»