Digitale, Pubblica amministrazione adotti sistemi capaci di dialogare

BARI – Per favorire lo sviluppo di telemedicina e sanità digitale, “le pubbliche amministrazioni si devono dotare di strumenti e piattaforme che possano dialogare, poi ognuno fa le scelte migliori possibili ma il dialogo fra sistemi non deve essere un problema ostativo. Quello che ho notato è che si passa molto tempo a trovare soluzioni, e si finisce imbrigliati in situazioni dove si deve sempre lavorare con lo stesso fornitore, che diventa quasi obbligato. Quindi se i sistemi dialogassero ci sarebbe più trasparenza anche nella pubblica amministrazione”. Lo dice Mario Ferrante, Direttore generale AORN Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, in occasione del primo Congresso Nazionale Aisdet su telemedicina e sanità digitale, a Bari.


27 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»