Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Vaccino, dal 2 al 6 giugno open days per i maturandi marchigiani

i 13.600 studenti potranno accedere a centri senza prenotazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA –  Al via i ‘Vax Days’ per gli studenti delle quinte superiori delle Marche che saranno chiamati agli esami di maturità. Dal 2 al 6 giugno tutti i circa 13.600 maturandi potranno recarsi nei Punti vaccinali individuati sul territorio regionale senza bisogno di prenotazione dalle 8 alle 18.30. Il 2 giugno saranno chiamati i cognomi che iniziano con le lettere ‘A’, ‘B’ e ‘C’, il giorno successivo quelli dalla ‘D’ alla ‘L’, il 4 giugno dalla ‘M’ alla ‘P’, il 5 dalla ‘Q’ alla ‘Z’ e, infine, il 6 giugno la vaccinazione sarà aperta a tutti.

I PUNTI VACCINALI PER I MATURANDI DELLE MARCHE

I punti vaccinali dove gli studenti potranno recarsi sono quelli di Pesaro (Iper Rossini ex Ristò, via Gagarin e ospedale Marche Nord), Urbino (bocciodromo via Neruda), Fano (Centro ortofrutticolo Codma), Ancona (PalaPrometeo ed ospedale Torrette), Senigallia (caserma Vigili del fuoco), Jesi (palestre Zannoni), Fabriano (nuova palestra Fermi), Macerata (Centro vaccinale Piediripa), Civitanova Marche (Centro vaccinale stabile ‘Planet Ric’), Camerino (Centro sportivo Le Calvie), Fermo (scuola Mancini), Ascoli Piceno (Palazzetto dello sport Monticelli) e San Benedetto del Tronto (palazzetto dello sport ‘B.Speca’).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»