Poletti contestato a Napoli: precari giocano a calcio. In piazza anche Potere al Popolo

Doppia contestazione stamattina a Napoli per il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. In piazza i disoccupati del movimento '7 novembre' con i ragazzi dell'Ex Opg Je So Pazz, promotori della lista Potere al Popolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Doppia contestazione stamattina a Napoli per il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, atteso nel complesso di San Domenico Maggiore per un incontro sui giovani organizzato dal Comune di Napoli.

I disoccupati del movimento ‘7 novembre’ sono tornati in piazza per contestare le politiche sul lavoro promosse dagli ultimi governi Pd.

A San Domenico c’erano anche gli attivisti dell’Ex-Opg occupato di Napoli, promotori del movimento politico ‘Potere al Popolo‘, in corsa alle prossime elezioni.

Un gruppo di giovani precari ha improvvisato una partita di calcetto, proprio davanti al ministro. L’intento era quello di rispondere a una vecchia dichiarazione di Poletti, che disse: “Per trovare lavoro è meglio giocare a calcetto che mandare il CV“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»