Migranti, ok allo sbarco di 16 minorenni dalla nave Gregoretti

Venerdì il vicepremier Salvini aveva fatto sapere non avrebbe permesso lo sbarco finché dall’Europa non fosse arrivato un impegno concreto ad accogliere tutti gli immigrati a bordo della nave
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Fonti del Viminale fanno sapere che per quel che riguarda Nave Gregoretti, attualmente bloccata al molo Nato del porto di Augusta con a bordo 131 migranti, c’è stato il “via libera allo sbarco di 16 persone che si sono dichiarate minori (tutte tra i 15 e i 17 anni)”.

Venerdì il vicepremier Salvini aveva fatto sapere non avrebbe permesso lo “sbarco finché dall’Europa non fosse arrivato “l’impegno concreto ad accogliere tutti gli immigrati a bordo della nave”. Il governo aveva quindi ufficialmente interpellato la Commissione europea affinché coordinasse le operazioni di ricollocazione degli immigrati.

UE CHIEDE A STATI MEMBRI SFORZO SOLIDARIETÀ

“A seguito della richiesta dell’Italia abbiamo iniziato i contatti per sostenere e coordinare tutti quegli Stati membri che intendono prendere parte agli sforzi di solidarietà riguardo ai migranti ancora a bordo della Gregoretti”. Così oggi a Bruxelles una portavoce della Commissione europea. Secondo la responsabile, i contatti sono “ancora in corso” e il ruolo dell’Ue è solo “quello di coordinare gli Stati membri” e quindi “spetterà ai singoli Stati comunicare la propria disponibilità” prima che sia possibile elencare una lista di Paesi europei che si sono fatti avanti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»