Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Di Maio chiede ai 5 stelle di votare il suo ruolo su Rousseau. Bonafede: “Totale fiducia”

"Voglio sentire la voce dei cittadini che mi hanno eletto capo politico qualche anno fa, a voi la parola", scrive Di Maio sul blog
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Prima di ogni altra decisione, oggi però ho anche io il diritto di sapere cosa ne pensate voi del mio operato. Voglio sentire la voce dei cittadini che mi hanno eletto capo politico qualche anno fa. Quindi a voi la parola”. Lo scrive sul blog delle stelle Luigi Di Maio.

Chiedo di mettere al voto degli iscritti su Rousseau il mio ruolo di capo politico– aggiunge-, perché è giusto che siate voi ad esprimervi. Gli unici a cui devo rendere conto del mio operato. Sarà tutto il Movimento 5 Stelle a scegliere. Se il Movimento rinnoverà la fiducia in me allora ci metteremo al lavoro per cambiare tante cose che non vanno. Io personalmente con ancora più impegno e dedizione”.

“La domanda a cui rispondere spiega è: confermi Luigi Di Maio come capo politico del MoVimento 5 Stelle? Le votazioni saranno aperte dalle 10 alle 20 di domani 30 maggio”.

BONAFEDE: TOTALE FIDUCIA A DI MAIO

Si vince tutti insieme e si perde tutti insieme. Confermo totalmente la mia fiducia a Luigi Di Maio”. Così il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, a margine del consiglio nazionale forense, a chi gli domanda cosa risponde al quesito lanciato su Rousseau dal vicepremier.

Per Bonafede “in politica ci sono elezioni in cui va bene e occasioni in cui va meno bene, l’importante è che con maturità, umiltà e spirito di lavoro si sappia reagire. Mi limito semplicemente a sottolineare la reazione di chi, a seguito di un’elezione, non tende a far finta che non sia successo niente ma si prende le proprie responsabilità e continua a tenere costante il rapporto con gli elettori. Questo è fondamentale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»