Belgio, sparatoria a Liegi: uccisi due poliziotti e un passante

Colpito a morte l'omicida, indaga la procura anti-terrorismo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sparatoria a Liegi, in Belgio: uccisi due poliziotti e un passante. Secondo l’edizione online del quotidiano ‘Le Soir’, la sparatoria è avvenuta alle 10.30 nel centro della città. Ad aprire il fuoco sarebbe stato un uomo che, dopo essere stato fermato dalla polizia per un controllo, sarebbe riuscito a disarmare uno degli agenti, facendo fuoco nei pressi del Cafè des Augustins, nella via omonima nel pieno centro della città. Secondo alcune fonti, l’uomo avrebbe urlato “Allah Akbar” prima di essere ucciso. La procura anti-terrorismo ha aperto un’inchiesta sul caso.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»