Coronavirus, in Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna le scuole restano chiuse

A VPN is an essential component of IT security, whether you’re just starting a business or are already up and running. Most business interactions and transactions happen online and VPN
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – Il governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini conferma la chiusura di nidi, scuole e universita’ anche per la prossima settimana, per l’emergenza coronavirus. Una decisione che riguarda anche Lombardia e Veneto, ovvero le regioni piu’ colpite dall’epidemia insieme all’Emilia-Romagna, e che e’ stata assunta “sulla base del parere del comitato tecnico-scientifico nazionale”. Il team di esperti e il Governo, spiega Bonaccini in una nota diffusa anche sui social, “ritengono inoltre di dover aggiornare settimanalmente tale previsione sulla base dell’andamento della situazione epidemiologica”.

LEGGI ANCHE: A Lodi, tra ambulanze e deserto: “Non avete paura di noi lebbrosi?”

“È in corso la riunione con il premier Giuseppe Conte e gli altri presidenti delle Regioni. Per ora l’unica notizia che posso anticipare, soprattutto nel rispetto delle famiglie, e’ che anche la prossima settimana l’attivita’ didattica delle scuole e degli asili resta sospesa. Vi aggiornero’ non appena avremo altre notizie certe”, scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

LEGGI ANCHE: No, il coronavirus non è una semplice influenza: la fondazione Veronesi spiega perché

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

29 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»