Tg Pediatria, edizione del 26 novembre 2020

È online l'edizione settimanale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– VIOLENZA DONNE, VILLANI (SIP): IL PEDIATRA PUÒ SEGNALARE CASI E AIUTARE

“La Società italiana di pediatria, le pediatre e i pediatri italiani sono contro la violenza, contro la violenza verso le donne, contro la violenza verso i bambini, contro ogni forma di violenza”. A sottolinearlo con forza è il presidente Sip, Alberto Villani, che in un video realizzato in occasione del 25 novembre, ‘Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne’, aggiunge: “Il pediatra ha un ruolo molto importante nell’individuare e segnalare tutti i casi”.

– COVID, SIPPS: QUATTRO SFIDE PER AFFRONTARE EMERGENZA E POTENZIARE TERRITORIO

Potenziare e riqualificare la medicina del territorio per garantire un’assistenza migliore e affrontare patologie più complesse. È questo l’obiettivo da raggiungere il prima possibile secondo Giuseppe Di Mauro, presidente Sipps. Audito dalla Commissione permanente Igiene e Sanità del Senato, il pediatra ha avanzato proposte ed evidenziato criticità da affrontare su 4 temi prioritari di politica sanitaria: Piano nazionale della cronicità; Piano nazionale prevenzione vaccinale; Accesso improprio al Pronto soccorso; Governo delle liste di attesa e appropriatezza.

– RUSSO (SIP): 80 MLN BIMBI A RISCHIO PER MANCATE VACCINAZIONI ROUTINE

“Il covid-19 è un virus che nel giro di 7 mesi ha fatto ingenti danni a livello mondiale, sia sul numero dei casi che per i decessi. A fronte di questi danni diretti ci sono anche quelli indiretti richiamati dalla Gavi, dall’Unicef e dall’Oms in merito al rischio che circa 80 milioni di bambini nel mondo non siano adeguatamente protetti dalle malattie a causa dell’interruzione delle vaccinazioni di routine”. Lancia l’allarme Rocco Russo, responsabile del Tavolo tecnico vaccinazioni Sip, in vista del congresso straordinario ‘La pediatria italiana e la pandemia da Sars-Cov-2’ in programma il 27 e 28 novembre.

– CALABRIA, NATALITÀ CALA DEL 4% L’ANNO E DECESSI AUMENTANO

“La natalità in Calabria è in costante diminuzione negli ultimi 20 anni e nell’ultimo quinquennio si è stabilizzata su un tasso medio di calo del 4% annuo. Anche i decessi sono in aumento”. Un quadro abbastanza preoccupante quello tracciato da Rodolfo Gualtieri, neonatologo e consigliere della sede regionale Sip, parlando di cosa voglia dire nascere in Calabria al tempo del Covid.

– MAZZONE (SISPE): PEDIATRI SEMPRE REPERIBILI, ANCHE NEL WEEKEND

“Siamo attivi telefonicamente anche nei weekend e, prima di far venire il bambino in studio, proviamo a fare un triage di questo tipo. Nel frattempo siamo sommersi dalle richieste via mail: certificati, tamponi, ma anche semplici consigli. Dopo un’iniziale fase di smarrimento e paura, adesso c’è una maggiore responsabilizzazione dei pediatri di famiglia”. A tracciare la situazione della pediatria ambulatoriale è Teresa Mazzone, presidente Sispe, in occasione della diretta Facebook ‘Oltre il Covid, la salute dei bambini’.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»